Alessandro Palazzi Circolo Schermistico Forlivese

Si è disputata a Formia la gara sperimentale per gli atleti delle categorie cadetti under 17 e giovani under 20. Una sorta di prova propedeutica alla totale ripresa della stagione agonistica dopo il lungo stop per l’emergenza sanitaria. La manifestazione che si è svolta presso il centro di preparazione olimpica del Coni a Formia vedeva in pedana solo i primi 64 della classifica nazionale di categoria, dunque una gara estremamente difficile sotto gli occhi del CT della nazionale e dei vertici federali.

Secondo le disposizioni in materia di sicurezza sanitaria che prevedevano la presenza di un solo accompagnatore per circolo, indipendentemente dal numero di atleti portati in gara, era presente al seguito dei tanti spadisti del Circolo Schermistico Forlivese e sottoposto anch’egli a un super lavoro il solo maestro Michele Mazzetti. Il risultato dei ragazzi in tuta biancorossa è stato sicuramente positivo anche se per alcuni dopo tanti mesi ha pesato la mancanza del ritmo di gara.

Spiccano tra tutti il terzo posto assoluto di Alessandro Palazzi (nella foto) e il nono di Asia Vitali negli U17. Per Palazzi, fantastica la rimonta da 6/10 al 12/10 nei quarti di finale contro il n°1 del ranking, il terzo posto ottenuto dopo una gara attenta e grintosa ne conferma ulteriormente le qualità ed è un trampolino di lancio per nuove soddisfazioni.

Vitali, pur non andando a podio, ha ribadito nella gara di esordio tra le U17 quanto di buono già messo in luce nella categoria inferiore, con la ulteriore soddisfazione di essere stata la migliore delle 2006. Presenti a Formia, sempre tra i cadetti, anche Francesca Torelli, Marco Bulgarelli, Leonardo Cortini e Tommaso Vasumi che purtroppo escono presto dalla gara. Restano a secco invece i giovani, sia maschi che femmine, Alice Franchini, ancora Alessandro Palazzi e il n° 1 forlivese Dario Remondini che incappano in una giornata storta.