Denny Gigliotti Forlì Calcio

Forlì – Sasso Marconi: 1-0

Forlì: De Gori, Zamagni (58’ Ballardini), Biasiol, Sabato, Croci (71’ Gasperoni): Gigliotti (85’ Giacobbi), Buonocunto, Piva, Gkertsos: Tortori, Ferrari. A disp.: Stella, Sedioli, Pozzebon, Battaglia, Marzocchi, Zabre. All.: Angelini.
Sasso Marconi: Giannelli, Testoni, Pedrelli (33’ Rrapaj), Minutolo, Zannoni; Monti, Colarieti (49’ Magliozzi), Torelli, Falanelli; Palmieri (80’ Baietti), Della Rocca. A disp.: Masinara, Magli, Galassi, Simoni, Thiam, Mannarinio. All.: Marchini.
Arbitro: Mihalache di Terni. Assistenti: Giaretta di Bassano del Grappa e Morsanuto di Portogruaro.
Note – Marcatore: 78′ Gigliotti. Ammoniti: 23’ Palmieri, 36’ Gigliotti, 42’ Tortori, 65’ Rrapaj, 69’ Croci, 85’ Sabato, 93’ Biasiol. Recupero: 5’+4’.

Il Forlì centra la seconda vittoria consecutiva grazie al gol di Gigliotti (nella foto di Gian Marco Boscherini), ma soprattutto torna a vincere al Morgagni. Il Sasso Marconi è stato bravo a congelare la terra di mezzo dei forlivesi bloccando di fatto una gara invero bruttina e noiosa. I Galletti arpionano così altri preziosi tre punti mettendo in cascina un risultato pieno nell’undicesima giornata di serie D del Girone D.

Cronaca. Le cose migliori di un primo tempo scialbo e noioso si vedono solo nei primi 10′ di gioco, poi la frazione si conclude tra gli sbadigli anche se per la cronaca il campo non ha agevolato chi doveva puntare più sulla tecnica (Forlì) avvantaggiando chi conta più sulla fisicità (Sasso Marconi). Solo il colpo di genio poteva sbloccarla, ma nessuno ha avuto il guizzo decisivo. Al 4′ prima occasione dei Galletti con un’incursione dalla sinistra di Gkertsos che inventa un delizioso assist che taglia tutta l’area ma Ferrari è leggermente in ritardo per buttarla dentro. Nelle fase iniziali Gkertsos, il migliore della gara, continua a mettere scompiglio nella difesa del Sasso Marconi sempre nella catena di sinistra. Al 10′ il Sasso Marconi ci prova vedendo De Gori leggermente fuori dai pali con un pallonetto dai 40 metri ma il portiere biancorosso recupera la posizione e blocca proprio sulla linea. È il Forlì che fa la partita e al 13′ è Tortori che semina il panico nella difesa. La successiva punizione viene bloccata dall’estremo ospite con facilità. I bolognesi si difendono bene col pressing abbastanza alto. Al 23′ il primo ammonito del match è Palmieri per un brutto fatto su Tortori. Col pressing alto il Forlì prova solo col lancio lungo alla viva il parroco ed è facile per il Sasso Marconi bloccare i casalinghi nella fase d’impostazione. Al 30′ esce per un infortunio Pedrelli, al suo posto entra l’ex Rrapaj. Gigliotti prende un giallo per simulazione nella ricerca del calcio di rigore che in effetti non c’era. Dopo 5′ di tempo, persi soprattutto per l’infortunio a Pedretti, i primi 45 terminano con le reti inviolate.

L’avvio del secondo tempo è la fotocopia del primo: gara noiosa con la velocità del gioco degli scacchi. Al 55′ Tortori si libera di un paio di avversari ma ritarda l’apertura a Gkertsos e quando lo serve è offside. Primo sussulto tra uno sbadiglio e un colpo di sonno. Al 59′ entra Ballardini per Zamagni. Al 63′ è sempre Gkertsos che ha l’occasione buona ma spara altissimo da buona posizione. Il Sasso Marconi inizia ad accusare un po’ di stanchezza e il baricentro del gioco si alza di una ventina di metri verso la porta degli ospiti. Il Forlì prova a spingere sempre dalla sinistra ma senza grossi esiti. Al 71′ entra Gasperoni per Croci. Al 78′ si sblocca la gara con il gol di Denny Gigliotti (alla prima rete stagionale del nuovo acquisto) dopo una caparbia azione orchestrata da Gkertsos e Gasperoni sempre nella catena di sinistra. Il Forlì è mancino. È assodato. All’88’ miracolo di De Gori che si butta nel suo angolo a destra su una spizzata di un attaccante del Sasso Marconi. Il portiere smanaccia e la sfera finisce in fallo laterale. L’arbitro concede 4′ di recupero, ma il Forlì tiene e il Sasso Marconi è costretto alla resa.