Unieuro Forli – GeVi Napoli: 89-80

Unieuro Forlì: Rush 19 (8/10, 1/3), Bruttini 19 (6/7), Giachetti 17 (2/5, 2/4), Roderick 12 (2/6, 1/4), Landi 11 (1/4, 2/5), Bolpin 7 (1/1 da tre), Natali 3 (0/1, 1/3), Rodriguez 1 (0/1, 0/2), Campori, Babacar Ndour n.e, Dilas n.e, Zambianchi n.e. All.: Dell’Agnello.
Tiri da due: 19/34 (56%). Tiri da tre: 8/22 (36%). Tiri liberi: 27/30 (90%). Rimbalzi: 30 (24+6). Assist: 18.
GeVi Napoli: Monaldi 24 (3/5, 6/11), Parks 14 (4/6, 2/7), Marini 11 (1/6, 2/3), Iannuzzi 9 (4/6), Lombardi 7 (2/2, 1/1), Uglietti 6 (3/6, 0/2), Sandri 5 (1/1, 1/1), Mayo 4 (0/2 da tre), Zerini (0/1), Grassi n.e., Klacar n.e. All.: Sacripanti.
Tiri da due: 18/33 (55%). Tiri da tre: 12/27 (44%). Tiri liberi: 8/15 (53%). Rimbalzi: 31 (23+8). Assist: 12.
Parziali: 22-20; 22-24; 25-18; 20-18.
Arbitri: Ursi, Masi, Costa.

Otto vittorie consecutive. L’Unieuro ha leggermente ceduto solo nel secondo quarto (22-24), ma ha chiuso in vantaggio in tutti gli altri tre. E l’imbattibilità è rimasta. La gara inizia con la tripla di Landi allora Napoli reagisce e con Monaldi e Parks prova a solcare un primo vantaggio costringendo Dell’Agnello al timeout. Al rientro i forlivesi hanno recepito le direttive del coach tanto che arrivano i sei punti di Bruttini e poi la tripla di Natali: l’Unieuro rientra (12-13). Il parziale biancorosso viene allungato fino al 9-0, toccato con altri due liberi di Bruttini che valgono il sorpasso (14-13). La tripla di Sandri riporta avanti la Gevi, ma il gioco da tre punti di Roderick e la tripla di Rush portano l’Unieuro al controsorpasso (20-16). Il quarto si chiude sul 22-20.

Il canestro di Bruttini apre il secondo quarto, prima di cinque punti filati di capitan Giachetti e del canestro di Landi (31-26). Sono i punti che aprono un parziale romagnolo che arriva fino al 13-2 raggiunto con sei punti di fila di Rush che valgono il +11 (37-26). I campani rispondono con Monaldi e Parks (38-39), ma i liberi di Landi valgono il nuovo vantaggio forlivese (41-39). Il quarto si chiude in parità: 44-44.

Parks, Lombardi e Iannuzzi aprono il secondo tempo il Gevi, l’Unieuro spara le triple di Roderick e Bolpin (50-52). Segna Monaldi, e Forlì si riavvicina con la tripla di Landi, alla quale seguono i liberi di Bruttini e 4 punti di Roderick per un parziale di 9-0 (59-55). Napoli si blocca grazie a una difesa ermetica dei casalinghi tatno da non segnare per oltre tre minuti. Per i romagnoli invece arrivano i punti di Giachetti e Rush (69-62).

Napoli rientra nell’ultimo quarto con convinzione e sorpassa, ma Giachetti risponde per la parità (71-71). Gli uomini di Dell’Agnello alzano le barricate mentre in attacco si affida a Bruttini, che segna 5 punti (76-73). Parks realizza quando mancano 4 minuti, e da quel momento la gara parla biancorosso: segna Rush, Bolpin, e Giachetti mette la bomba del +8 a 90’’ dalla fine (83-75): si entra nell’ultimo minuto con i canestri di Roderick e con i punti di Giachetti e Rush che fissano il punteggio sull’89-80. Per l’Unieuro è l’ottava meraviglia.

Dell’Agnello a fine match: “Sono ovviamente contento di come è andata anche dal punto di vista tecnico. Abbiamo fatto una grande gara contro una grande squadra e devo fare i complimenti ai giocatori perché fare queste prestazioni contro avversari forti raddoppia il valore delle vittorie”.