Coronavirus 20 gennaio: un decesso e 138 nuovi contagi nel Forlivese

0

Un decesso (un 91enne) e quasi 200 nuovi contagi da Coronavirus nella nostra provincia: 138 a Forlì, 61 a Cesena. Questi i dati accertati alle ore 12,00 di oggi. Nel Forlivese i nuovi casi sono così ripartiti: Bertinoro 8, Castrocaro 2, Civitella 7, Dovadola 7, Forlì 54, Forlimpopoli 4, Meldola 44, Modigliana 1, Portico e San Benedetto 1, Predappio 1, Premilcuore 1, Rocca San Casciano 4, Santa Sofia 2. 

Abbiamo appreso solo quest’oggi – spiega la sindaca di Castrocaro Marianna Tonellatoin quanto ieri sono stati effettuati tutti i tamponi di controllo, che i positivi della casa per anziani privata Ziani Venturini sono 27 ospiti e 13 dipendenti. Non rientrano tutti nei dati relativi al nostro Comune perché non tutti sono qui residenti. Ad ogni modo, al momento tutti gli ospiti, benché sintomatici, non presentano difficoltà respiratorie o altre conseguenze gravi. Come Amministrazione siamo costantemente in contatto con il direttore e con la parrocchia che ne è la responsabile, e ci assicureremo il rispetto dei protocolli Asl“.

Ho avuto conferma ufficiale dall’Ausl di 8 nuovi contagi da Covid-19 nel Comune di Bertinoro – aggiunge il sindaco Gabriele Antonio Frattodopo la situazione più tranquilla degli ultimi due giorni oggi emergono questi concittadini legati ai contagi dei giorni scorsi e si trovano in isolamento domiciliare. Il dato complessivo bertinorese riaggiornato al 20 gennaio vede in totale 64 concittadini attualmente ricoverati in isolamento domiciliare, seguiti con costanza e competenza dagli operatori dell’Ausl, 2 in struttura ospedaliera, 319 i concittadini completamente guariti, 7 purtroppo i bertinoresi deceduti a causa del virus“.

In Emilia-Romagna si sono registrati 1.090 nuovi casi in più rispetto a ieri su un totale di 20.646 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 5,3%.
Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, in questa prima fase riguardante il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani. Alle ore 15,00 di oggi risultano somministrati complessivamente 121.145 vaccini. Si ricorda che, a causa dei tagli pari a circa il 50% delle dosi fornite questa settimana – decisa autonomamente da Pfizer-BioNtech – anche per i prossimi giorni in Emilia-Romagna la priorità è data ai richiami, con la somministrazione della seconda dose a chi ha ricevuto la prima, e ai degenti delle Cra.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 522 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 257 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 599 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 46,5 anni.
Sui 522 asintomatici, 352 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 63 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 17 con gli screening sierologici, 26 tramite i test pre-ricovero. Per 64 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Rimini con 190 nuovi casi, seguita da Reggio Emilia (155), Bologna (145), Forlì (138) e Ravenna (112), Modena (97), Ferrara (64), Piacenza (62), Cesena (61), Parma (60), Imola (6).
Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 15.196 tamponi molecolari, per un totale di 2.835.888. A questi si aggiungono anche 318 test sierologici e 5.450 tamponi rapidi. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.685 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 143.747.
I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 52.579 (-659 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 49.859 (-628), il 95% del totale dei casi attivi.

Purtroppo in regione si registrano 64 nuovi decessi: 8 a Piacenza; 1 in provincia di Parma (un uomo di 67 anni); 5 a Reggio Emilia (tre donne di 53, 80, 82 anni e 2 uomini di 87 e 91 anni, quest’ultimo deceduto a Modena); 8 nel modenese (tre donne di 63, 83 e 85 anni e 5 uomini di 52, 67, due di 74, 93 anni); 21 in provincia di Bologna; 6 nel ferrarese; 10 in provincia di Ravenna; 1 a Forlì-Cesena (un uomo di 91 anni); 4 nel riminese (due donne di 80 e 90 anni e due uomini di 68 e 74 anni).
In seguito a verifica sui dati comunicati nei giorni scorsi, è stato eliminato 1 decesso dalla provincia di Ravenna, in quanto non riconducibile al Covid. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 8.935.
I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 230 (-2 rispetto a ieri), 2.490 quelli negli altri reparti Covid (-29).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 17 a Piacenza (invariato rispetto a ieri), 15 a Parma (-1), 18 a Reggio Emilia (-1), 46 a Modena (-2), 44 a Bologna (+2), 15 a Imola (+2), 29 a Ferrara (+1), 14 a Ravenna (-2), 1 a Forlì (-2), 5 a Cesena (invariato) e 26 a Rimini (+1).
Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 17.654 a Piacenza (+62 rispetto a ieri di cui 30 sintomatici), 14.564 a Parma (+60 di cui 37 sintomatici), 27.429 a Reggio Emilia (+155 di cui 53 sintomatici), 36.501 Modena (+97 di cui 70 sintomatici), 40.620 a Bologna (+145 di cui 74 sintomatici), 6.465 casi a Imola (+6 di cui 2 sintomatici), 11.606 a Ferrara (+64 di cui 25 sintomatici), 15.646 a Ravenna (+112 di cui 62 sintomatici), 7.497 a Forlì (+138 di cui 98 sintomatici), 8.495 a Cesena (+61 di cui 46 sintomatici) e 18.784 a Rimini (+190 di cui 71 sintomatici).