Unieuro Forlì – Stella Azzurra Roma: 90-77

Unieuro Forlì: Roderick 21 (4/7, 3/5), Landi 18 (3/7, 4/7), Rodriguez 15 (2/4, 1/5), Rush 14 (4/7, 1/3), Bruttini 9 (2/2), Giachetti 5 (1/2, 1/2), Campori 4 (0/2 da tre), Dilas 2 (1/2), Bolpin 2 (1/1, 0/1), Babacar Ndour, Natali n.e, Zambianchi n.e. All.: Dell’Agnello.
Tiri da due: 18/32 (56%). Tiri da tre: 10/25 (40%). Tiri liberi: 24/29 (83%). Rimbalzi: 38 (29+9). Assist: 23.
Stella Azzurra Roma: Thompson 19 (5/10, 2/7), Menalo 12 (3/9, 1/5), Rullo 11 (1/4, 3/5), Marcius 9 (3/5), Cipolla 7 (1/4, 1/4), Visintin 7 (3/4), Giordano 6 (3/6), Thioune 4 (2/2), Ndzie 2 (1/1), Pugliatti (0/1), Innocenti (0/1 da tre), Reale. All.: All: D’Arcangeli.
Tiri da due: 22/46 (48%). Tiri da tre: 7/22 (32%). Tiri liberi: 12/16 (75%). Rimbalzi: 33 (21+12). Assist: 14.
Parziali: 20-17, 19-18, 22-22, 29-20.
Arbitri: Pazzaglia, Marzulli, Bartolini.

L’Unieuro vince l’undicesima gara in dodici partite battendo la Stella Azzurra Roma al termine di una partita tutt’altro che scontata. Dell’Agnello deve rinunciare ancora a Natali per infortunio. La Stella in avvio prova ad allungare (5-10) con la tripla di Menalo, ma l’Unieuro replica con tre triple di fila firmate Landi, Roderick e Rodriguez (14-10). Thompson e Giordano portano i laziali al sorpasso (16-17), ma è ancora Roderick e poi i due liberi di Bruttini valgono il +3 (20-17) e si chiude il primo quarto.

Elhadji accorcia e risponde Bruttini (22-19). La gara fila via equilibrata con l’Unieuro che rimane comunque avanti ma non riesce ad infilare un breack. I canestri di Landi e Bolpin fanno il paio con i punti di Menalo e Thompson. Rush e Roderick segano 4 punti (33-29) e il primo tempo si chiude sul 39-35.

La tripla di Rush apre il terzo quarto, ma gli ospiti rispondono con un parziale favorevole che li porta al pareggio (42-42). Rodriguez e Rush riportano avanti i biancorossi, ma la Stella sorpassa (49-51) con il canestro di Marcius. Qui arriva la reazione di Forlì sfruttando i liberi e segnandone 7 di fila +5 (56-51). Il parziale si allunga fino al 12-2 (61-53), con il canestro dopo rimbalzo offensivo di Landi. Il quarto si chiude sul 61-57.

Sono ancora di Rush e lo seguono Bruttini e Roderick con la tripla del +8 (67-59). Ancora Bruttini muove il punteggio, e porta l’Unieuro al +10 (71-61). La tripla di Rullo riporta la Stella a -5, ma 5 punti di Landi ridanno la doppia cifra di vantaggio. Si entra negli ultimi 3′ con la tripla di Giachetti del +10 (79-69). È proprio il capitano a guidare la squadra nel finale segnando il canestro dell’81-71 e costringendo, con la sua difesa, alla persa ospite che propizia i due punti di Rodriguez (83-71). I canestri di Rush, Rodriguez e la tripla di Landi, valgono il 90-77, punteggio con il quale si chiude il match.

Dell’Agnello a fine match: “Virtualmente per noi si chiude l’andata e ne approfitto per ringraziare la società per prima, e poi lo staff medico e tecnico e poi i giocatori che in questo girone di andata che ci hanno dato grandi soddisfazioni”.
Sulla gara, parola agli assistenti allenatori Danilo Quaglia e Francesco Nanni che, insieme al preparatore Luca Borra, coach Dell’Agnello ha voluto al suo fianco nella conferenza post-partita: “Intanto la Stella di oggi non è quella di una settimana fa, visto che gli innesti che hanno fatto sono assolutamente di valore. Per noi non era facile, avevamo la pressione del pronostico e ci abbiamo messo un po’ a carburare, ma siamo contenti dei due punti ottenuti”.