farmaci online medicine

Recentemente le vendite dei farmaci online sono aumentate del 76%, anche per via della pandemia che ha orientato sempre più spesso i consumatori in direzione dei servizi di vendita sul web, dagli e-commerce alle farmacie online.

La normativa del Ministero della Salute

Naturalmente il settore dei farmaci online è molto più complesso, se si fa un confronto diretto con i classici e-commerce di prodotti fisici, come gli alimentari o l’elettronica. Nello specifico, ci sono delle norme precise e stringenti da rispettare, se si desidera aprire uno shop autorizzato alla vendita di prodotti farmaceutici su Internet. Queste sono regolate dalla normativa del Ministero della Salute, che mira a definire con precisione i confini da rispettare da parte delle farmacie che vogliono sfruttare anche il canale digitale. 

Nello specifico, la legge spiega che si possono vendere prodotti di questo tipo solo ed esclusivamente se si possiede anche una sede fisica dislocata sul territorio italiano. In sintesi, oggi grazie ad alcuni servizi, come ad esempio shop-farmacia, è possibile acquistare online i farmaci da banco, noti anche come OTC, i prodotti parafarmaceutici ed i farmaci senza obbligo di prescrizione (SOP). Resta valida una delle limitazioni più importanti, ovvero l’impossibilità di vendere sul web i farmaci che prevedono l’obbligo di ricetta.

Per di più, le farmacie autorizzate dal Ministero della Salute devono avere un logo specifico in home page. In sintesi, è necessario prevedere diverse misure di sicurezza per limitare la vendita dei farmaci sul web e cercare di tenere sotto controllo un mercato che negli ultimi tempi è andato incontro ad un clamoroso sviluppo. Inoltre, il nuovo decreto MEF ha sancito l’utilizzo delle prescrizioni telematiche anche quando la pandemia sarà terminata, le ricette mediche saranno gestite e registrate attraverso un portale online dedica.

Farmaci e principi attivi più utilizzati in Italia

Per quanto concerne i principi attivi, la classifica dei più venduti nel 2020 vede in prima posizione il noto paracetamolo, mentre la classifica dei farmaci di maggior successo viene vinta dalla tachipirina. Anche la Rinazina e il Vivin C sono particolarmente apprezzati dagli italiani, insieme a tutti gli altri prodotti utili per combattere i malanni più diffusi come l’influenza e la tosse; non a caso spunta in classifica anche lo sciroppo, assieme agli spray nasali. 

Anche l’aspirina e i prodotti per i dolori muscolari sono particolarmente apprezzati dai consumatori della Penisola, come nel caso delle creme e dei gel per gli strappi muscolari. Naturalmente nel corso degli anni si sono verificati dei cambiamenti in queste classifiche, ci sono stati dei prodotti come il Vicks che hanno spiccato il volo, ed altri che invece hanno perso parecchie posizioni. Si tratta comunque di variazioni del tutto normali, considerando che le esigenze degli italiani cambiano nel tempo.