Benacquista Assicurazioni Latina – Unieuro Forlì: 53-70

Benacquista Assicurazioni Latina: Lewis 10 (1/7, 2/4), Passera 9 (2/2, 1/5), Benetti 8 (1/5, 1/4), Piccone 7 (1/2, 1/6), Gilbeck 6 (2/3), Mouaha 6 (1/3, 1/2), Raucci 3 (1/6, 0/2), Baldasso 2 (0/4, 0/2), Bisconti 2 (0/1), Hajrovic (0/1). All.: Gramezi.
Tiri da due: 9/34 (26%). Tiri da tre: 6/25 (24%). Tiri liberi: 17/20 (85%). Rimbalzi: 43 (32+11). Assist: 8.
Unieuro Forlì: Bolpin 14 (1/2, 2/4), Landi 13 (3/4, 2/4), Roderick 11 (1/6, 2/3), Rush 10 (4/7, 0/5), Rodriguez 7 (1/3, 1/3), Bruttini 6 (3/4), Campori 4 (1/2), Dilas 3 (1/5), Giachetti 2 (1/7, 0/1), Babacar Ndour, Natali n.e. All.: Dell’Agnello.
Tiri da due: 16/40 (40%). Tiri da tre: 7/20 (35%). Tiri liberi: 17/21 (81%). Rimbalzi: 39 (32+7). Assist: 11.
Parziali: 7-13; 12-19; 17-14; 17-24.
Arbitri: Dionisi, Tarascio, De Biase.

Forlì imbattuta, implacabile, imperforabile. Tre definizioni che sintetizzano la grande vittoria a Latina. L’Unieuro ha vinto nove partite su nove, casa o trasferta vince sempre, mantiene appunto l’imbattibilità in campionato e lancia sempre di più un chiaro segnale alle contendenti. Dell’Agnello non recupera Natali. Si parte con i canestri di Bolpin e Rush (0-5), ma i laziali rispondono con Lewis e Benetti. La reazione romagnola è immediata e con i lunghi Dilas, Bruttini e Landi costruisce un mini solco (5-11). Il primo quarto finisce +6 (7-13).

Si ricomincia i tiri dalla lunetta di Campori, poi Rush (9-17). Bruttini continua a essere una boa preziosa e i biancorossi costringono i padroni di casa ad andare in bonus. L’aggressività di Forlì è mostruosa tanto che dalla media Latina segna solo 9 canestri su 34. Con Bolpin, Roderick l’Unieuro tocca il massimo vantaggio +13 (14-27). Il primo quarto si chiude con la tripla di Rodriguez e altri due liberi di Bolpin (19-32). La difesa biancorossa è un muro invalicabile.

Segnano Landi e Rush in apertura di quarto +19 (19-38). Latina si sblocca dopo 3′ con Passera e riduce lo svantaggio dalla lunetta con Lewis e Gilbeck, e con la tripla ancora di Lewis +10 (28-38). Landi segna due bombe e riporta i forlivesi sul +14 (30-44), ma poi arrivano le triple di Passera e Piccone. I liberi di Rodriguez riportano Forlì alla doppia cifra di vantaggio alla terza sirena (36-46).

Raucci e Mouaha portano Latina -6 (40-46), ma capitan Giachetti, Landi e Rush valgono ancora il +12 (40-52). Quando si entra negli ultimi 4′ Roderick segna 8 punti di fila, Rodriguez va in contropiede e l’Unieuro tocca il +19 (45-64). I titoli di coda scorrono in una gara già in ghiaccio.

Dell’Agnello a fine match: “È stata una gara condizionata dalla bassa percentuale da due che abbiamo avuto nonostante i tiri presi che sono nelle corde dei nostri. La palla non entrava e quindi siamo stati abbastanza bravi a tenere in mano il ritmo della partita e non concedere loro canestri facili e, tutto sommato, credo che abbiamo meritato la vittoria”.