Titolari del reddito di cittadinanza utilizzati dal Comune di Modigliana

0

Abbiamo avviato dal 23 novembre un servizio di volontariato che attraverso la collaborazione con l’Auser ed il coordinamento dell’Assistente Sociale, valorizza la disponibilità di alcuni volontari, titolari del reddito di cittadinanza, che prestano il loro servizio nelle attività di assistenza nell’area scolastica. Un servizio promosso dal Comune di Modigliana per rispondere alle esigenze, imposte anche dalla emergenza Covid, con l’intento di migliorare le condizioni di sicurezza nelle aree di accesso alla scuola dell’obbligo” spiega il sindaco Jader Dardi.

In accordo con la dirigente scolastica e il Consiglio di Istituto già da lunedì 23 novembre i volontari sono attivi all’interno del vialetto che collega la scuola primaria alla scuola secondaria, per supervisionare il rispetto delle regole anti–covid in orario di ingresso e uscita dei ragazzi delle medie. Una seconda parte dell’iniziativa prevede il servizio di vigilanza stradale in prossimità della scuola materna G. Puntaroli, nell’incrocio con la via Marconi, che abbiamo potuto definire e concordare nel corso dell’incontro tenutosi questa mattina in municipio, alla presenza dei volontari, dei rappresentanti dell’Auser, della assistente Sociale e di un agente della polizia locale che ha poi accompagnato i volontari nel sopralluogo per definire come svolgere l’attività di presidio dell’incrocio nelle fase di entrata e uscita dalla scuola materna” precisa il primo cittadino.

Da sabato 5 dicembre verrà invece ripristinato il doppio senso di circolazione nell’incorcio tra via Puntaroli e via Marconi eliminando i parcheggi in prossimità dell’incrocio. Da mercoledì 9 dicembre i volontari si occuperanno di transennare l’area la mattina dalle ore 8,00 alle 9,00 e il pomeriggio dalle ore 15,30 alle ore 16,00, impedendo la discesa in via Marconi per chi proviene da via Puntaroli, consentendo così alle famiglie le attività di ingresso e uscita dalla scuola materna in sicurezza.

Un sentito ringraziamento ai volontari che si sono resi disponibili e all’Assistente Sociale che ha attivamente collaborato con noi per raggiungere questo obiettivo, ma vogliamo sottolineare l’importanza della collaborazione che si è resa possibile grazie alla disponibilità dell’Associazione Auser di Modigliana, alla quale hanno aderito i volontari, rientrando quindi nell’ambito della consolidata collaborazione tra l’Amministrazione Comunale e l’Auser di Modigliana” conclude Dardi.