Fumettoteca-Fondo-Alessio-Legramante-2020

Domenica 20 dicembre a livello mondiale ci si attiva per l’International Human Solidarity Day – Giornata Internazionale della Solidarietà Umana, e la Fumettoteca Regionale Alessandro Callegati “Calle” ritiene più che adeguato aderire alla Manifestazione. La giornata internazionale per la solidarietà umana serve a ricordare a tutti, proprio tutti, l’importanza della solidarietà per promuovere un messaggio chiaro ed esplicito, anche attraverso le azioni legate al mondo del fumetto, con lo scopo di raggiungere e sensibilizzare l’opinione pubblica.

In questa logica la Fumettoteca, unica in Emilia Romagna, aderisce pienamente inoltrando un invito per il proprio pubblico, e tutte le altre persone, a riconsiderare attentamente la situazione sociale e le relative problematiche, la necessità per tutti di collaborare ed essere solidali gli uni con gli altri, di lavorare insieme per obiettivi comuni al fine di costruire un futuro più sicuro e prospero per tutti. In virtù del servizio che rende alla collettività, grazie alla professionalità e serietà che da dieci anni vien svolta dall’associazione di volontariato nel comune di Forlì, gli esempi di solidarietà non mancano, come le moltissime donazioni di fumetti che, a discapito del lockdown anti-Covid, sono proseguito per tutto il 2020.

Moltissime le donazioni pervenute in sede, fra le più recenti da parte dei forlivesi la collezione di Tex da Laura e Franco Pondini, quella di Magico Vento da Roberto Calandrini e i circa 400 pezzi da Luca Monterastelli che aumentano ad oltre 40Mila documenti il contenuto della seconda Fumettoteca d’Italia. La solidarietà deve essere la base nella ricerca delle soluzioni e, senza alcun dubbio, si può affermare che non è un fumetto! L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, il 22 dicembre 2005, con risoluzione 60/209 ha identificato la solidarietà come uno dei valori fondamentali e universali che dovrebbero essere alla base delle relazioni tra i popoli nel ventunesimo secolo, e a tal proposito ha deciso di proclamare il 20 dicembre di ogni anno Giornata Internazionale della solidarietà umana. È in uno spirito di solidarietà che si basa anche sulla “cooperazione nella risoluzione dei problemi di carattere sociale, culturale o umanitario”.

La Giornata internazionale della solidarietà umana è come un giorno per celebrare la nostra unità nella diversità, una giornata per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della solidarietà, una giornata per incoraggiare e promuovere la solidarietà per il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile nel coinvolgimento di tutte le parti interessate. L’agenda per lo sviluppo sostenibile è incentrata sulle persone e sul pianeta, sostenuta dai diritti umani e supportata da una base di cooperazione e solidarietà globale. La solidarietà è identificata nella Dichiarazione del Millennio come uno dei valori fondamentali delle relazioni internazionali nel 21° secolo, di conseguenza, nel contesto della globalizzazione e della sfida della crescente disuguaglianza, il rafforzamento della solidarietà internazionale è indispensabile.

CONDIVIDI
Articolo precedenteI premiati del concorso "Adotta un musicista" in concerto online
Articolo successivoConsorzio di bonifica. Petri e Ragni: «Un errore permettere il voto per nuovo Cda in dicembre»
Esperto e attento ricercatore dei linguaggi giovanili, in particolare modo il linguaggio veicolato dalla produzione dell'editoria indipendente giovanile, con alle spalle studi di Tecnico Operatore Sociale è da oltre un decennio impegnato nella ricerca, studio e lavoro inerente alla produzione dell'editoria fanzinara nazionale. Filologo e storico delle fanzine italiane è autore di varie pubblicazioni e numerosi articoli, saggi, cronologie e bibliografie diffuse su periodici ufficiali ed amatoriali, riviste specializzate e webzine, un operato che testimonia il suo interesse per lo studio, la ricerca e la documentazione relativa all'universo, agli autori e alla produzione fanzinara. A questi prodotti amatoriali realizzati dal 1977 al 1997 ha dato alle stampe il primo, e finora unico, lavoro di catalogazione pubblicato in Italia. Coordinatore e organizzatore, nonché docente, di Workshop, Corsi, Seminari rivolti al mondo dell’editoria fanzinara italiana, svoltisi con successo in varie città, eventi che hanno sempre riscosso notevole interesse da parte dei partecipanti.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO