Francesco Giuliari: fin dall’inizio sostenne il calendario dell’Associazione Gli Elefanti

0

Anche l’edizione 2021 del calendario dell’Associazione “Gli Elefanti” sta riscuotendo consensi per la qualità grafica del lunario e per le immagini delle opere degli artisti che accompagnano i dodici mesi del prossimo anno. Com’è noto i proventi della vendita servono per sostenere le attività del sodalizio e quelle del Centro d’aiuto allo studio che dal 2009 si rivolge a bambini e ragazzi dagli 8 ai 17 anni con Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA – dislessia, disgrafia, disortografia e discalculia). Attualmente frequentano il Centro DSA 65 bambini e ragazzi.

Gianni Matteucci, il referente dell’associazione a cui ci si può rivolgere per acquistarne copie (telefono cellulare 3397028348), spiega che: “I ragazzi con questi disturbi leggono lentamente, commettono errori ortografici, hanno difficoltà nel calcolo, faticano a concentrarsi, ma hanno anche punti di forza e punti di vista originali che sono da scoprire e valorizzare. Per questo le attività che proponiamo sono condotte da operatori specializzati attenti a promuovere percorsi di crescita e apprendimento aderenti alle diverse caratteristiche di ogni ragazzo. L’attività viene svolta in aule con computer e programmi software compensativi che hanno sede in via Correcchio 4, in locali attigui alla chiesa di San Giovanni Battista in Coriano“.

Nel mese di luglio viene presentata l’immagine dell’opera di Francesco Giuliari (1929-2010), la quale mette in risalto le capacità pittoriche dell’artista che ha vissuto fra Verona, Bologna e Forlì. A Verona ha insegnato per anni all’Accademia di Belle Arti come titolare della cattedra di Storia dell’arte e Tecniche pittoriche essendo laureato in Lettere e Filosofia con indirizzo Discipline artistiche. Ha sempre dipinto, a metà degli anni ’70 si è dedicato anche all’incisione all’acquaforte, tecnica che lo ha appassionato molto raggiungendo risultati lusinghieri anche in questo campo. Sue opere si trovano in numerose collezioni private e pubbliche. Risale al 2017 l’ultima esposizione di opere di Francesco Giuliari in un’importante mostra ai Musei San Domenico, che ha saputo ribadire l’importanza della persona e dell’artista per la nostra città. Giuliari fu coinvolto fin dall’inizio per sostenere il progetto del calendario e ne ha seguito, fino a quando ha potuto, tutte le edizioni e non mancava mai di suggerire utili consigli per migliorare la pubblicazione.

Gabriele Zelli

CONDIVIDI
Articolo precedenteCoronavirus 22 dicembre: in provincia sei decessi e nuovi contagi appena sotto i cento
Articolo successivoLa protesta di Natale dei pubblici esercizi
Ex sindaco di Dovadola, classe 1953, dal 1978 al 1985 dipendente del Comune di Dovadola. Come volontario in ambito culturale è stato dal 1979 al 1985 responsabile della programmazione del Cinema Saffi e dell'Arena Eliseo di Forlì e dal 1981 al 1985. Coordinatore del Centro Cinema e Fotografia del Comune di Forlì. Nel giugno 1985 eletto Consigliere comunale e nell'ottobre 1985 nominato Assessore comunale di Forlì con deleghe alla cultura e allo sport. Da quell'anno ha ricoperto per 24 anni consecutivi il ruolo di amministratore dello stesso Comune assolvendo per tre mandati le funzioni di Assessore e per due a quella di Presidente del Consiglio comunale. Dirigente e socio di associazioni culturali, sociali e sportive presenti in città e nel comprensorio. Promotore di iniziative a scopo benefico. E' impegnato a valorizzare il patrimonio culturale, storico e artistico di Forlì e della Romagna. A tale scopo dal 1995 ha organizzato una media di oltre 80 appuntamenti annuali, promuovendo anche interventi di recupero del patrimonio architettonico di alcuni edifici importanti o delle loro parti di pregio. Autore di saggi e volumi, collabora con settimanali, riviste locali e romagnole. Dirigente dal 1998 di Legacoop di Forlì-Cesena in qualità di Responsabile del Settore Servizi. Nel 1997 è stato insignito dell'onorificenza di Cavaliere Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana.