da-sin-don-Enrico-Casadei-Garofani-don-Enrico-Casadio-don-Nino-Nicotra-Vescovo-Livio-Corazza-don-Mauro-Petrini-don-Stefano-Pascucci

Il vescovo Livio Corazza ha nominato don Enrico Casadei Garofani nuovo vicario generale della diocesi di Forlì-Bertinoro, succedendo a monsignor Pietro Fabbri che era in carica dal gennaio 2015 (nella foto da sinistra don Enrico Casadei Garofani, don Enrico Casadio, don Nino Nicotra, il vescovo Livio Corazza, don Mauro Petrini, don Stefano Pascucci). L’ha annunciato il vescovo Livio Corazza durante l’incontro dei preti che si è svolto la mattina del 16 dicembre nella chiesa di Coriano.

Don Casadei Garofani è parroco di Schiavonia e della SS. Trinità, direttore dell’Ufficio catechistico diocesano, dell’Ufficio per la cultura e dell’Ufficio per la pastorale della scuola, responsabile del Servizio per il catecumenato degli adulti, assistente ecclesiastico del Centro Tabor e dell’Azione cattolica. Come vicario generale resterà senza una data di scadenza, a discrezione del vescovo. Nella stessa occasione mons. Corazza ha annunciato anche la nomina dei nuovi vicari episcopali che resteranno in carica 4 anni.

Sono confermati nell’incarico:
don Enrico Casadio, parroco di San Mercuriale e Santa Lucia, amministratore parrocchiale della Cattedrale e di San Biagio, Vicario Giudiziale del Tribunale Ecclesiastico diocesano e direttore dell’Ufficio per l’ecumenismo e il dialogo;
don Mauro Petrini, parroco di Meldola. Entrano per la prima volta nel Consiglio episcopale:
don Nino Nicotra, parroco dell’Unità pastorale Roncadello, Malmissole, S. Giorgio, Barisano e Poggio, responsabile dell’Ufficio liturgico, Direttore spirituale del seminario e assistente dei giovani di Azione Cattolica. Don Stefano Pascucci, parroco di Forlimpopoli.

Il nuovo vicario generale e i vicari episcopali inizieranno il loro mandato il 10 gennaio 2021, domenica del Battesimo di Gesù, che conclude il ciclo delle feste natalizie.

Ringrazio monsignor Pietro Fabbri anche per il servizio che ha svolto come vicario generale in questi 5 anni, prima con mons. Lino Pizzi e poi con me – ha affermato monsignor Corazzafin dal momento del mio arrivo in diocesi mi ha accolto con calore e amicizia e ha svolto il suo incarico con fedeltà, puntualità e discrezione. Ringrazio anche don Roberto Rossi e don Enzo Scaioli che hanno fatto parte del Consiglio episcopale in questi ultimi cinque anni. Della loro collaborazione, come di quella di don Fabbri continueremo ad avere bisogno. Ho consultato i sacerdoti, i diaconi, i religiosi e i membri del Consiglio pastorale. Dal sondaggio ho ricevuto una conferma e ho trovato una sintonia tra quello che pensavo e gli orientamenti che ho ricevuto. Ho provveduto quindi alla nomina del nuovo vicario generale e dei quattro vicari episcopali. Li ringrazio per il nuovo incarico che assumono collaborando con me per la vita della nostra comunità ecclesiale. La nostra unità è il primo annuncio che dobbiamo dare perché la Chiesa, in questo cambiamento epocale, possa incontrare gli uomini, abbattendo barriere e schemi”.