coronavirus-scuola

Anche quest’anno l’Istituto Comprensivo n. 7 “Carmen Silvestroni” partecipa al Festival del Buon Vivere con un video realizzato nel primo mese di scuola dal titolo “La scuola ai tempi del Covid, distanti… ma uniti”. Il filmato si rivolge a tutti per mostrare come si può e si deve fare scuola, in sicurezza anche con una pandemia in corso e sarà proposto in diretta streaming oggi pomeriggio alle ore 14,00.

Partendo dall’ideazione personalizzata dei disegni affissi nei vari plessi dell’Istituto (Scuole dell’Infanzia “Rondine” e “Lucertola blu”, Primarie “Matteotti”, “Peroni” e “Rodari”, Scuola Secondaria di Primo Grado “Zangheri”) per entrare ed uscire nei locali della scuola, i bambini/ragazzi mostrano che è possibile entrare, uscire in tutta sicurezza, ma soprattutto condividere gli spazi comuni, fare scuola per valorizzare le buone prassi, diffondere il sapere, la cultura e il rispetto dell’altro, sia esso maschile o femminile, plurale o singolare, per una eguaglianza di genere; il tutto corredato da brani musicali interpretati dagli studenti dell’indirizzo musicale.

Il progetto è stato coordinato dalla professoressa Paola Mercatali. Per seguire l’appuntamento collegarsi con la Home Edition del Festival, visibile da tutti, ovunque e gratuitamente, sul sito terradelbuonvivere.it/festival, sul canale YouTube, dove rimarrà visibile anche in futuro, e sulla pagina Facebook.

CONDIVIDI
Articolo precedenteAntonio Nannini lascia la Segreteria Generale della Camera di commercio
Articolo successivoLe nove proposte degli ambientalisti sull'inceneritore di Forlì
Ex sindaco di Dovadola, classe 1953, dal 1978 al 1985 dipendente del Comune di Dovadola. Come volontario in ambito culturale è stato dal 1979 al 1985 responsabile della programmazione del Cinema Saffi e dell'Arena Eliseo di Forlì e dal 1981 al 1985. Coordinatore del Centro Cinema e Fotografia del Comune di Forlì. Nel giugno 1985 eletto Consigliere comunale e nell'ottobre 1985 nominato Assessore comunale di Forlì con deleghe alla cultura e allo sport. Da quell'anno ha ricoperto per 24 anni consecutivi il ruolo di amministratore dello stesso Comune assolvendo per tre mandati le funzioni di Assessore e per due a quella di Presidente del Consiglio comunale. Dirigente e socio di associazioni culturali, sociali e sportive presenti in città e nel comprensorio. Promotore di iniziative a scopo benefico. E' impegnato a valorizzare il patrimonio culturale, storico e artistico di Forlì e della Romagna. A tale scopo dal 1995 ha organizzato una media di oltre 80 appuntamenti annuali, promuovendo anche interventi di recupero del patrimonio architettonico di alcuni edifici importanti o delle loro parti di pregio. Autore di saggi e volumi, collabora con settimanali, riviste locali e romagnole. Dirigente dal 1998 di Legacoop di Forlì-Cesena in qualità di Responsabile del Settore Servizi. Nel 1997 è stato insignito dell'onorificenza di Cavaliere Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana.