Coronavirus 13 novembre: 178 nuovi casi a Forlì-Cesena. L’Emilia-Romagna passa a zona ‘arancione’

0

La Campania e la Toscana sono diventate ‘zona rossa’. Emilia Romagna, Friuli e Marche sono ‘zona arancione’. Il ministro della Salute Roberto Speranza firmerà stasera l’ordinanza. Sono 178 i nuovi casi di Coronavirus registrati in provincia: 78 a Forlì, 100 a Cesena. Questi dunque i dati accertati alle ore 12,00 di oggi.

Oggi sono stato informato dall’Ausl di 5 nuovi casi di positività nella nostra città – annuncia il sindaco di Meldola Roberto Cavallucci -. A tutti i nostri concittadini ammalati, così come alle loro famiglie, vorrei esprimere la mia vicinanza e gli auguri di una veloce guarigione. Oggi l’Emilia-Romagna è stata decretata zona arancione. Da domenica 15 novembre entreranno in vigore ulteriori misure“. 

Nella giornata di oggi – aggiunge il sindaco di Civitella di Romagna Claudio Milandriho ricevuto dall’Ausl la comunicazione di 3 nuove positività al virus Covid-19 nel nostro Comune. Il numero totale dei casi sale quindi a 37. Nella giornata di oggi inoltre abbiamo appreso dagli organi di stampa (in attesa della comunicazione ufficiale da parte del presidente del consiglio) che la regione Emilia Romagna da domenica passerà a regione arancione“.

Ho avuto conferma ufficiale dall’Ausl – spiega il sindaco Gabriele Frattodi 2 nuovi contagi da Covid-19 nel Comune di Bertinoro: si tratta di due concittadine anche oggi legati ad ambiti familiari precedentemente segnalati. Al momento sono tutt’e due con sintomatologia non allarmante. Il dato complessivo bertinorese riaggiornato al 13 novembre vede in totale 41 concittadini attualmente ricoverati in isolamento domiciliare, seguiti con costanza e competenza dagli operatori dell’Ausl, 3 in struttura ospedaliera, 156 i concittadini completamente guariti, 2 purtroppo i bertinoresi che come sapete nei mesi scorsi sono deceduti a causa del virus“.

In Emilia-Romagna si sono registrati 2.384 casi in più rispetto a ieri su un totale di 20.512 tamponi. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, sono 1.155 gli asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 360 persone erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 469 sono state individuate nell’ambito di focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 45,5 anni.

Su 1.155 asintomatici, 351 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 67 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 29 con gli screening sierologici, 21 tramite i test pre-ricovero. Per 687 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.
La situazione dei contagi nelle province dell’Emilia-Romagna vede Modena con 536 nuovi casi e Bologna con 482, a seguire Reggio Emilia (353), Ravenna (176), Piacenza (168), Rimini (161), Parma (133), Ferrara (131), Cesena (100), Forlì (78) Imola (66). I tamponi effettuati sono stati 20.512, per un totale di 1.824.983. A questi si aggiungono anche 2.905 test sierologici.

I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 48.156 (2132 in più di ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 45.767 (+2.065 rispetto a ieri), il 95% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 40 nuovi decessi: 17 in provincia di Bologna (otto donne di 91, 74, 90, 81, 86, 91, 83, 93 e otto uomini 79, 89, 89, 75, 90, 79, 93, 89), di cui una donna a Imola (di 87 anni), sei a Modena (due donne di 84 e 89 anni e quattro uomini di 68, 81, 87, 83 anni) sei a Reggio Emilia (due donne di 92 e 85 anni e quattro uomini di 71, 62, 97, 92), due a Ferrara (un uomo di 86 e una donna di 68), uno a Ravenna (una donna di 90 anni ), due a Parma (due uomini di 87 e 77 anni), uno a Cesena (una donna di 89 anni), due a Piacenza (un uomo di 61 anni e una donna di 80anni), nessuno a Rimini e tre casi fuori regione. Dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus, in Emilia-Romagna i decessi sono complessivamente 4.965.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 225 (-3 rispetto a ieri), 2.164 quelli in altri reparti Covid (+70). Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 13 a Piacenza (invariato rispetto a ieri), 17 a Parma (-1), 23 a Reggio Emilia (+2), 52 a Modena (+4), 56 a Bologna (-11), 5 a Imola (-2), 19 a Ferrara (+4), 12 a Ravenna (invariato), 7 a Forlì (invariato), 2 a Cesena (invariato) e 19 a Rimini (+1). Le persone complessivamente guarite salgono a 29.947 (+212 rispetto a ieri).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella i cui è stata fatta la diagnosi: 9.139 a Piacenza (+168 rispetto a ieri di cui 94 sintomatici), 7.647 a Parma (+133 di cui 75 sintomatici), 12.449 a Reggio Emilia (+353 di cui 260 sintomatici), 14.249 a Modena (+536 di cui 249 sintomatici), 16.495 a Bologna (+482 di cui 223 sintomatici), 1.888 casi a Imola (+66 di cui 37 sintomatici), 4.019 a Ferrara (+131 di cui 15 sintomatici), 4.829 a Ravenna (+176 di cui 83 sintomatici), 3.235 a Forlì (+78 di cui 65 sintomatici), 2.588 a Cesena (+100 di cui 57 sintomatici) e 6.530 a Rimini (+161 di cui 71 sintomatici).