Coronavirus 12 novembre: 70 nuovi positivi nel Forlivese

0

Sono 159 i nuovi contagi da Coronavirus registrati nella nostra provincia: 70 a Forlì (che supera i 3.100 casi da inizio pandemia), 89 a Cesena. Questi, dunque, i dati accertati alle ore 12,00 di oggi.

Ho avuto conferma ufficiale dall’Ausl di tre nuovi contagi da Covid-19 nel Comune di Bertinoro – annuncia il sindaco Gabriele Frattosi tratta di due concittadini anche oggi legati ad ambiti familiari precedentemente segnalati ed una concittadina anziana su cui l’Ausl sta svolgendo accertamenti per risalire alla modalità di contagio. Al momento sono tutti e tre con sintomatologia non allarmante. Il dato complessivo bertinorese riaggiornato al 12 novembre vede in totale 39 concittadini attualmente ricoverati in isolamento domiciliare, seguiti con costanza e competenza dagli operatori dell’Ausl, tre in struttura ospedaliera, 156 i concittadini completamente guariti, due purtroppo i bertinoresi che come sapete nei mesi scorsi sono deceduti a causa del virus“. 

Volevo comunicarvi – spiega il sindaco di Civitella di Romagna Claudio Milandriche da lunedì ad oggi ho ricevuto dall’Ausl 4 nuovi casi di positività al coronavirus. Anche a loro ed alla loro famiglie rivolgiamo i migliori auguri. Ovviamente anche in questo caso l’autorità sanitaria sta effettuando l’opportuna indagine epidemiologica per risalire alla catena del contagio. Colgo l’occasione per evidenziare che attualmente abbiamo 33 concittadini positivi al virus ed è per questo che vi chiedo ancora una volta di non abbassare assolutamente la guardia perchè siamo in una fase molto delicata. Vi chiedo di rispettare le regole, di non creare situazioni di assembramento, di uscire il meno possibile e solo per necessità o urgenza, siamo di fronte ad una situazione per quanto riguarda il nostro comune ben peggiore a quella della precedente ondata ed è per questo che dobbiamo prestare ancora più attenzione. Indossiamo sempre la mascherina, rispettiamo il distanziamento e le norme igieniche, mi raccomando“. 

Vorrei aggiornarvi sulla situazione a Meldola – aggiunge il sindaco Roberto Cavallucciinformandovi che i tamponi effettuati agli anziani della Casa di Riposo Drudi sono risultati negativi. Negli ultimi tre giorni sono stati rilevati 13 nuovi casi di positività al covid, alcuni dei quali riconducibili a contagi in famiglia“.

In Emilia-Romagna si sono registrati 2.402 nuovi casi in più rispetto a ieri su un totale di 20.310 tamponi eseguiti. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è oggi dell’11,8%, pressoché la stessa di ieri. In calo l’Rt regionale, che misura la trasmissibilità del contagio: secondo le prime anticipazioni, il nuovo dato settimanale è di 1,4 (rispetto all’1,57 della scorsa settimana e all’1,63 di quella precedente).

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, sono 1.264 gli asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 337 persone erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 462 sono state individuate nell’ambito di focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 43,8 anni.
Su 1.264 asintomatici, 387 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 56 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 10 con gli screening sierologici, 16 tramite i test pre-ricovero. Per 795 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province dell’Emilia-Romagna vede Modena con 551 nuovi casi e Bologna con 513; a seguire Reggio Emilia (269), Piacenza (206), Parma (175), Rimini (172), Ravenna (130), Ferrara (118), Imola (109), Cesena (89) Forlì (70).

I tamponi effettuati sono stati 20.310, per un totale di 1.804.471. A questi si aggiungono anche 3.871 test sierologici. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 46.024 (2.134 in più di ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 43.702 (+2.106 rispetto a ieri), quasi il 95% del totale dei casi attivi.
Purtroppo, si registrano 49 nuovi decessi: 26 a Bologna (11 uomini di 63, 69, 71, 79, 80, 81, 82, 84, 86, 94 e 101 anni, due uomini di 74 anni, due di 75 anni, due di 78 anni e due di 83 anni, cinque donne di 69, 80, 90, 91 e 94 anni e due donne di 83 anni), 13 a Modena (sette uomini di 43, 65, 72, 78, 83, 85 e 90 anni, due uomini di 82 anni e quattro donne di 85, 93, 94 e 96 anni), tre a Ferrara (due uomini di 82 e 88 anni e una donna di 87), due a Ravenna (due uomini di 84 e 93 anni), due a Parma (due uomini di 64 e 86 anni), uno a Cesena (un uomo di 81 anni), uno a Rimini (un uomo di 72 anni), uno a Piacenza (una donna di 79 anni). Dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus, in Emilia-Romagna i decessi sono complessivamente 4.925. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 228 (+6 rispetto a ieri), 2.094 quelli in altri reparti Covid (+22).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 13 a Piacenza (+1 rispetto a ieri), 18 a Parma (+1), 21 a Reggio Emilia (+1), 48 a Modena (+3), 67 a Bologna (+2), 7 a Imola (+1), 15 a Ferrara (invariato), 12 a Ravenna (-1), 7 a Forlì (+1), 2 a Cesena (-3) e 18 a Rimini (invariato). Le persone complessivamente guarite salgono a 29.734 (+219 rispetto a ieri).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella i cui è stata fatta la diagnosi: 8.971 a Piacenza (+206 rispetto a ieri di cui 89 sintomatici), 7.514 a Parma (+175 di cui 104 sintomatici), 12.096 a Reggio Emilia (+269 di cui 180 sintomatici), 13.713 a Modena (+551 di cui 259 sintomatici), 16.013 a Bologna (+513 di cui 182 sintomatici), 1.822 casi a Imola (+109 di cui 65 sintomatici), 3.888 a Ferrara (+118 di cui 19 sintomatici), 4.653 a Ravenna (+130 di cui 43 sintomatici), 3.157 a Forlì (+70 di cui 55 sintomatici), 2.488 a Cesena (+89 di cui 56 sintomatici) e 6.369 a Rimini (+172 di cui 86 sintomatici).