Cordoglio per la scomparsa del generale Vito Foggetti

0

È morto la scorsa notte, a 86 anni, Vito Foggetti, un personaggio conosciutissimo in città. Nato a Bari nel 1934, una carriera nei militari dal dopoguerra fino a raggiungere il grado di generale. Una lunga carriera piena di promozione fino al grado di Comandante del 66° Battaglione Trieste della De Gennaro, in pensione nel 1990. Una volta attaccata la divisa al chiodo tantissimi altri anni nel volontariato e in particolare alla Croce Rossa, prima in qualità di consigliere poi in quella di presidente dal 1998 al 2005. Deceduto per un male incurabile, il funerale avverrà mercoledì 25 novembre alle ore 10,30 nel Duomo di Forlì.

La notizia della scomparsa del generale Vito Foggetti suscita profondo dolore e costernazione. Sono tanti gli ambiti in cui la sua dedizione ai compiti di responsabilità istituzionale e all’impegno civico hanno avuto modo di esprimersi, mettendo in evidenza un altissimo valore umano e professionale. Il generale Foggetti ha servito l’Esercito Italiano come ufficiale e ha dimostrato sul campo le proprie capacità, facendosi valere in tutti i ruoli ricoperti durante una brillante carriera che lo ha visto diventare comandante del 66° Trieste alla caserma “De Gennaro”.

Oltre che nel mondo militare, il generale Foggetti ha conquistato grande stima e apprezzamento in ambito civile e nel volontariato. Lo ricordiamo in particolare alla guida del Centro Sportivo Italiano nel nostro territorio, quale presidente della sezione forlivese della Croce Rossa e come attivo componente dell’associazionismo e nei club service. Con il suo operato ha testimoniato quotidianamente attenzione ai valori del rispetto, della convivenza e del sostegno alle realtà più bisognose. In questo momento di grande tristezza, a nome dell’intera città di Forlì, esprimo i sentimenti di cordoglio alla moglie, ai figli e ai nipoti, così duramente colpiti negli affetti più cari. Mi unisco, nella condivisione del dolore, ai colleghi, agli amici e a tutti coloro che hanno condiviso con lui percorsi e progetti di impegno civico e di solidarietà” il ricordo del sindaco di Forlì Gian Luca Zattini.

La Sezione di Forlì dell’Unione Nazionale Sottufficiali Italiani si unisce commossa al cordoglio per la scomparsa del generale Vito Foggetti che lascia un esempio di eleganza e riservatezza innata unita al profondo legame per il servizio che si è sublimato successivamente con la dedizione al volontariato ed all’associazionismo militare. Già comandante del 66° Battaglione Valtellina ha continuato ad indossare sul cuore il gladio alato fondando e coordinando l’associazione dei fanti del 66° Reggimento, perpetrando e permeando nei più giovani i valori delle tradizioni di coloro che hanno prestato servizio nella caserma “De Gennaro”. Alla gentile signora Liliana, al figlio Gaetano ed ai suoi fratelli giunga la sentita e sincera vicinanza del presidente Roberto Toscano e di tutti i soci“.