Ragni: «In aumento lo spaccio di droga, servono maggiori controlli delle forze dell’ordine»

0

L’area delimitata dal canale di via Firenze, dal quartiere Romiti fino al quartiere Rovere, includendo anche San Varano: 2.600 famiglie, quasi 6000 abitanti è un’area ideale, lontana da telecamere e controlli appiedati delle forze dell’ordine, per gli spacciatori. Crocevia di traffici di vario tipo, anche illeciti. Dopo aver raccolto decine di segnalazione dei residenti, ritengo doveroso lanciare un pubblico allarme: servono più controlli, anche mirati o a campione, ed una verifica della regolarità della comunità di immigrati, in attesa di soggiorno e non, ospitati nei locali delle ex “scuole vecchie”: a porre la questione è Fabrizio Ragni, vice coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia di Forlì-Cesena e dirigente del circolo forlivese Caterina Sforza di Fratelli d’Italia.

L’ultima segnalazione pervenuta all’esponente di Fratelli d’Italia risale a venerdì pomeriggio, sempre in via Firenze, vicino al canale, con uno strano traffico di bici e sacchetti, forse contenenti droga, gettati all’arrivo delle forze dell’ordine. “Storie come queste mi vengono riportate per testimonianza diretta da mesi. Come mi hanno segnalato strani movimenti in piazzetta XC pacifici, in fondo a corso Garibaldi, nella parallela di via Regnoli, nel distretto del San Domenico. Mi chiedo se a Forlì sia stata mai elaborata dalle forze dell’ordine una mappa dello spaccio. Visto l’altissimo consumo di cosiddette “droghe leggere” tra i giovani e di cocaina tra gli adulti non solo in Emilia-Romagna ma anche nella nostra provincia. Come attestano tutte le ultime statistiche, a partire dalla Relazione annuale della Direzione centrale per i Servizi antidroga diffusa poche settimane fa dal Ministero dell’Interno”: elenca Fabrizio Ragni.

Disponibili a incontrare il questore e il comandante dei carabinieri per fornire a loro ogni testimonianza utile raccolta direttamente dai cittadini negli ultimi mesi. Riteniamo che il tema debba essere inserito all’ordine del giorno istituzionale (scuole, associazioni e forze dell’ordine) della nostra città, già al centro delle priorità di mandato e delle attività della giunta di centrodestra del sindaco Zattini che in materia di sicurezza e ordine pubblico s’è attivata dal primo giorno, all’atto dell’insediamento. Facciamo un ulteriore passo avanti e intensifichiamo i controlli ed i sequestri. Forlì non è isola felice e la droga circola in città, a volte sotto gli occhi di tutti”: conclude Fabrizio Ragni.