lotteria della solidarietà

La Lotteria della Solidarietà, dedicata all’autofinanziamento del mondo Non Profit provinciale, è organizzata come sempre da Ass.I.Pro.V., dall’Associazione Amici di Don Dario onlus e dal Consorzio di Solidarietà Sociale, con il patrocinio del Comune di Forlì.
Quattro i punti cardine della lotteria per il collocamento di 50.000 biglietti da 1 euro/cadauno:
– Autofinanziamento: la lotteria, concepita per contribuire al sostentamento delle Organizzazioni Non Profit della nostra Provincia, ristornerà ai sodalizi partecipanti il 70% del valore dei biglietti come contributo alle loro attività, in misura proporzionale al numero dei biglietti collocati da ciascuna di esse.

– Progetti: la lotteria consente alle realtà del mondo Non Profit aderenti all’iniziativa, di presentare, secondo le modalità prescritte dal regolamento, un proprio progetto di valenza sociale, valorizzando possibilmente l’innovazione e la progettualità di rete. Quello ritenuto più meritevole da una apposita commissione, verrà co-finanziato fino ad un massimo di tremila euro. Al progetto Fondo Carcere, gestito dal Cappellano don Enzo Zannoni che ha raccolto l’eredità dello stesso don Dario in questa importante missione, verranno inoltre destinati ulteriori 1.500 euro.

– I premi sono n. 150 e consistono quasi esclusivamente in buoni acquisto da utilizzarsi nei negozi convenzionati ed elencati sul retro di ogni biglietto. Il primo premio consiste in un buono viaggio da 1.500 euro da utilizzare presso l’Agenzia Viaggi Fortuna di Forlì, il secondo e il terzo premio in buoni acquisto da 600 e 300 euro presso il Centro Radio TV Casadei Expert di Forlì; poi via via fino a buoni spesa da 100, 50 e 30 euro presso nove Supermercati Conad, etc.

– I 12 coupon presenti su ogni biglietto, consentono di vincere sempre. Infattidanno diritto alla consumazione gratuita di: sei caffè, una tisana, una piadina romagnola e all’ingresso gratuito in quattro Musei del nostro territorio.

L’estrazione avverrà venerdì 29 gennaio nella Sede del Consorzio in via E. Dandolo 18, Forlì. Per approfondire gli aspetti organizzativi, fornitura biglietti, locandine, regolamento, si può prendere contatto (mattino) con l’Associazione Amici di don Dario: tel. 054321900; cell. 3488540706; email: amicidisadurano@cssforli.it.

CONDIVIDI
Articolo precedenteIl concerto "Il canto delle sirene"
Articolo successivoIn riva al lago "Calafoma Ridens"
Ex sindaco di Dovadola, classe 1953, dal 1978 al 1985 dipendente del Comune di Dovadola. Come volontario in ambito culturale è stato dal 1979 al 1985 responsabile della programmazione del Cinema Saffi e dell'Arena Eliseo di Forlì e dal 1981 al 1985. Coordinatore del Centro Cinema e Fotografia del Comune di Forlì. Nel giugno 1985 eletto Consigliere comunale e nell'ottobre 1985 nominato Assessore comunale di Forlì con deleghe alla cultura e allo sport. Da quell'anno ha ricoperto per 24 anni consecutivi il ruolo di amministratore dello stesso Comune assolvendo per tre mandati le funzioni di Assessore e per due a quella di Presidente del Consiglio comunale. Dirigente e socio di associazioni culturali, sociali e sportive presenti in città e nel comprensorio. Promotore di iniziative a scopo benefico. E' impegnato a valorizzare il patrimonio culturale, storico e artistico di Forlì e della Romagna. A tale scopo dal 1995 ha organizzato una media di oltre 80 appuntamenti annuali, promuovendo anche interventi di recupero del patrimonio architettonico di alcuni edifici importanti o delle loro parti di pregio. Autore di saggi e volumi, collabora con settimanali, riviste locali e romagnole. Dirigente dal 1998 di Legacoop di Forlì-Cesena in qualità di Responsabile del Settore Servizi. Nel 1997 è stato insignito dell'onorificenza di Cavaliere Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana.