Coronavirus 27 ottobre: 96 i nuovi contagi in provincia, due nelle scuole del Forlivese

0

Sono 96 i nuovi contagi da Coronavirus nella nostra provincia: 48 a Forlì (superata quota 2.100 da inizio pandemia) e 48 a Cesena. Questi i dati accertati alle ore 12,00 di oggi. In Emilia-Romagna si sono registrati 1.413 nuovi casi in più rispetto a ieri su un totale record di 21.401 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti passa così dal 9,5% di ieri al 6,6% di oggi. Dei nuovi contagiati, sono 772 gli asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: complessivamente, tra i nuovi positivi 314 persone erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 288 sono state individuate nell’ambito di focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 42,4 anni.

La provincia con più contagi è quella di Bologna (312), a seguire Modena (293), Reggio Emilia (174), Rimini (137), Parma (107), Piacenza (102) e Ravenna (96), Ferrara (64), Forlì (48), Cesena (48), Imola (32).
Ho avuto conferma ufficiale dall’Ausl di 3 nuovi contagi da Covid-19 nel Comune di Bertinoro – annuncia il sindaco Gabriele Frattosi di due concittadine ed un concittadino legati a precedenti casi, scollegati tra loro ma avvenuti nell’ambito di incontri con amici. Tutti questi nostri concittadini di oggi risultano in condizioni stabili e con sintomatologia non allarmante. Il dato complessivo bertinorese aggiornato al 27 ottobre vede in totale 70 concittadini attualmente ricoverati in isolamento domiciliare seguiti con costanza e competenza dagli operatori dell’Ausl, 3 in struttura ospedaliera, 100 totalmente guariti, due purtroppo i bertinoresi che come sapete nei mesi scorsi sono deceduti causa virus“.
Grazie all’attività di contact tracing, svolta dall’Igiene pubblica di Forlì, sono stati individuati anche due nuovi casi Covid positivi a scuola.

Per quanto riguarda il caso di un alunno di una scuola secondaria di primo grado di Civitella, a seguito di sopralluogo, in considerazione del fatto che lo screening a seguito di una precedente positività riscontrata nella stessa classe, ha evidenziato questo ulteriore caso, si rende necessario assimilare tutti gli alunni della classe presenti nelle giornate dal 20 al 27 ottobre compresi, a contatti stretti, pertanto devono essere posti in quarantena (permanenza al domicilio) per rientrare -a 10 giorni successivi al contatto, dal 27 ottobre al 6 novembre, e l’esecuzione di un tampone negativo in decima giornata.
Nel caso di un alunno di una scuola secondaria di primo grado di Forlì, in considerazione del fatto che a seguito di una precedente positività riscontrata nella stessa classe, si è evidenziato questo ulteriore caso, si rende necessario assimilare tutti gli alunni della classe presenti nei giorni 20,21,22 ottobre, a contatti stretti, pertanto devono essere posti in quarantena. Il personale docente è da ritenersi invece contatto occasionale e sono invitati a sottoporsi a tampone di controllo.

I tamponi effettuati sono stati 21.401, per un totale di 1.509.935. A questi si aggiungono anche 3.087 test sierologici. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 17.080 (1.315 in più di quelli registrati ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 16.043 (+1.187 rispetto a ieri), il 93,9% dei casi attivi.
Purtroppo, si registrano 15 nuovi decessi: 6 in provincia di Bologna (4 uomini di 76, 82, 86 e 92 anni e due donne di 85 e 95 anni), tre in provincia di Modena (due uomini di 86 e 87 anni e una donna di 88), due in provincia di Parma (due uomini di 84 e 92 anni), due in provincia di Ferrara (due donne di 88 e 95 anni), uno in provincia di Reggio Emilia (un uomo di 85 anni) e uno in provincia di Forlì-Cesena (una donna di 83 anni di Cesena). Dall’inizio dell’epidemia i morti complessivi in Emilia-Romagna sono 4.759.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 103 (+10 rispetto a ieri), quelli in altri reparti Covid 934 (+118). Sul territorio, le 103 persone ricoverate in terapia intensiva sono così distribuite: 8 a Piacenza (+1 rispetto a ieri), 13 a Parma (invariato), 5 a Reggio Emilia (invariato), 11 a Modena (+5), 39 a Bologna (invariato), 3 a Imola (+1), 5 a Ferrara (invariato), 5 a Ravenna (+1), 5 a Forlì (+2), 2 a Cesena (invariato) e 7 a Rimini (invariato). Le persone complessivamente guarite salgono a 27.626 (+83 rispetto a ieri).

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 6.476 a Piacenza (+102 di cui 12 sintomatici), 5.345 a Parma (+107 di cui 74 sintomatici), 7.618 a Reggio Emilia (+174 di cui 133 sintomatici), 6.811 a Modena (+293 di cui 122 sintomatici), 9.426 a Bologna (+312 di cui 65 sintomatici), 906 casi a Imola (+32 di cui 20 sintomatici), 2.309 a Ferrara (+64 di cui 42 sintomatici); 2.557 a Ravenna (+96 di cui 50 sintomatici), 2.140 a Forlì (+48 di cui 38 sintomatici), 1.635 a Cesena (+48 di cui 37 sintomatici) e 4.062 a Rimini (+137 di cui 48 sintomatici).