Fiera di Forlì

Animali in Fiera apre le porte alla sua 11° edizione da sabato 10 a domenica 11 ottobre. L’esperienza e la professionalità che da sempre contraddistinguono questa fiera ricca di eventi collaterali e divulgativi, workshop con fattorie didattiche, in questa edizione troveranno espressione anche nel rispetto delle misure di protezione e prevenzione necessarie per vivere in sicurezza un weekend che celebra la gioia per la vita in tutte le sue forme.

Ad accogliere il pubblico all’intero dei padiglioni della Fiera di Forlì, quest’anno ci sarà la “Mini Farm” dove ammirare le specie cosiddette “nane”: conigli nani, chiocce con pulcini, anatre e anatroccoli, maialini, pecore, capre e per la prima volta cavallini bianchi.
Si potranno osservare dal vivo svariate specie di uccelli acquatici come i trampolieri e tantissimi anatidi quali anatre, oche, una coppia di bellissimi fenicotteri rosa, emù, cicogne e gru. All’ingresso dei padiglioni “Reptilius”, mostra-mercato curata da “Mini Zoo” con espositori qualificati, dove si potranno ammirare serpenti, anfibi, sauri, insetti, aracnidi, roditori.

Addentrandosi nei padiglioni della fiera si verrà accolti da una coloratissima e vivace fattoria. È l’amatissima “Aja Romagnola”, a cura dell’Associazione razze e varietà autoctone romagnole (ARVAR), che ripropone la fattoria tradizionale delle nostre campagne, allestita come un percorso didattico-divulgativo che guiderà adulti e bambini nella storia e nella cultura rurale. Saranno in esposizione bovini, asini, suini, ovini-caprini, polli e altri avicoli di razza romagnola, fauna selvatica autoctona, lepri e conigli, oche, tacchini e pavoni.
Da non perdere “un angolo d’oriente” con le coloratissime Carpe Koi: carpe giapponesi dai colori sgargianti e grandi dimensioni mai viste in fiera, simbolo di affetto e di amicizia ma anche di chi affronta le avversità senza paura, vi regaleranno sensazioni di pace e armonia.
Torna anche lo spazio allestito dall’Associazione Colombofila Forlivese con le varietà tipiche del nostro territorio.

L’11ª edizione di “Animali in Fiera”, dedica un ampio spazio al migliore amico dell’uomo. Parliamo, ovviamente, del cane che non solo va amato, ma andrebbe sempre meglio conosciuto nelle sue dinamiche comportamentali affinché possa offrirci il suo amore ricevendo in cambio le attenzioni più scrupolose e adatte a farlo sempre sentire in armonia con sé stesso e il suo padrone.
Per la prima volta fa tappa ad Animali in Fiera la mostra-mercato di minerali e fossili giunta alla sua 32ª edizione curata dal Gruppo mineralogico paleontologico cesenate; un’esposizione articolata in un percorso guidato tra i minerali e i fossili provenienti da tutto il mondo, alla scoperta della storia che a loro si lega attraverso laboratori per i più piccoli, prove pratiche di cristallo-terapia e l’esposizione certamente attraente di un uovo di dinosauro e di ossa di mammut.

Il 7° Salone del Cavallo vi aspetta con un’ampia area nella quale Romagna Fiere intende divulgare la conoscenza e stimolare la passione per questi meravigliosi animali e favorire momenti di aggregazione per tutta la famiglia. La rassegna ospiterà in due padiglioni scuderie, maneggi e centri equestri dal territorio nazionale che daranno vita a dimostrazioni didattiche di varie discipline: dalla monta maremmana alla gimkana, dal dressage al volteggio, sino al Battesimo della Sella con due spazi dedicati ai più piccoli a cura del Ranch Masotta e di G.C. Team.
Sabato 10 e domenica 11 ottobre dalle ore 9,30 alle 19,30. Scarica e stampa il biglietto “Family&Friends” valido per 2 persone a soli 9 € con autodichiarazione Covid-19 free dal sito animaliinfiera.it. Bambini gratis fino a 12 anni.