fratelli Gardini

Il cioccolato dei Fratelli Gardini è stato scelto dal programma Linea Verde tra le eccellenze enogastronomiche della Romagna come fiore all’occhiello da presentare nella puntata che andrà in onda su Rai1 domenica 1 novembre.
Il programma, per la seconda volta dedicato alla Romagna, si muoverà attorno a Bertinoro e metterà in evidenza la gustosa ricchezza del territorio e la sua lunga storia. Da Bertinoro i conduttori si sposteranno per visitare e presentare diverse realtà romagnole. Tra queste il laboratorio dei fratelli Gardini che ha ricevuto la visita della troupe della Rai ai primi di ottobre per registrare il servizio che andrà in onda nel giorno di Ognissanti a partire dalle ore 12,20.

La scelta di presentare l’azienda forlivese è stata dettata non solo dall’eccellenza del cioccolato che esce dal laboratorio di Vecchiazzano, ormai internazionalmente riconosciuta, ma anche dallo stretto legame che l’azienda ha con i migliori prodotti del territorio.
L’idea di fondere in un unico prodotto cioccolato e prodotti del territorio – spiega Fabio Gardiniè nato, oltre vent’anni fa, come un obiettivo ambizioso, ma stimolante, che ci ha portato ad attingere alle eccellenze enogastronomiche della nostra terra, come i vini Sangiovese e Albana passito, l’Olio Brisighello, il Formaggio di Fossa, il Sale dolce di Cervia, la Mostarda Cesenate, l’Aceto Balsamico di Modena che hanno dato vita a numerosi abbinamenti con il nostro cioccolato“.

Il laboratorio dei Gardini non poteva pertanto sfuggire ai redattori di Linea Verde quale luogo unico nel suo genere dove poter assaggiare dolci abbinamenti con gran parte delle eccellenze enogastronomiche della regione.
Da questi giorni, sempre con l’obiettivo di rafforzare la propria identità legata al territorio, i cioccolatini Gardini stanno anche uscendo in un rinnovato packaging con il neonato marchio depositato “Saperi e Sapori del territorio – Emilia-Romagna Chocolate”.
Nel corso del servizio di uno dei programmi più longevi e seguiti di Rai1, sarà dato anche ampio spazio alla storia dell’azienda alla quale, da qualche tempo, ha visto affacciarsi la quarta generazione Gardini con l’ingresso di Lorenzo al fianco del padre Manuele e dello zio Fabio.