Sindacalisti-Ugl-e-Zattini

Una delegazione sindacale composta da Delmo Crociani segretario provinciale Ugl Forlì-Cesena comparto Autonomie Locali, e Francesco Petrucelli componente del direttivo provinciale Forlì-Cesena del sindacato Ugl, comparto Autonomie Locali, ha incontrato mercoledì mattina in Municipio il sindaco di Forlì, Gian Luca Zattini, in qualità di presidente dell’Unione dei Comuni della Romagna Forlivese.

Tema al centro del colloquio: le problematiche del corpo della Polizia Locale con particolare riguardo ai temi economici ovvero: erogazione dell’indennità per servizi esterni, progressioni economiche orizzontali, liquidazione dell’indennità di ordine pubblico per servizi già effettuati a partire dallo scorso mese di marzo e mancata consegna ai dipendenti della scheda di valutazione relativa all’anno 2019.

L’Ugl ha chiesto che venga rispettato il piano triennale riguardante le progressioni economiche orizzontali e che venga definito l’ammontare dell’indennità per i servizi esterni, previa approvazione del contratto decentrato dell’Ente, con relativa erogazione del dovuto ai lavoratori: “è da oltre due anni che è prevista questa indennità nel nuovo contratto collettivo nazionale di lavoro e la si deve applicare senza ulteriori rinvii”: evidenzia il sindacato.

L’Ugl, inoltre ha chiesto che nella procedura dell’uscita del Comune di Forlì dall’Unione dei Comuni si concordino preventivamente: le mansioni di lavoro, con relative fasce orarie ed equo trattamento delle unità in pianta organica. “Il problema è sempre lo stesso evitare di: sobbarcare il personale in servizio di carichi di lavoro superiori alle loro possibilità o effettuare discriminazioni nell’ impiego degli agenti nelle quattro fasce di lavoro”: ha detto il segretario provinciale Ugl Forlì-Cesena comparto Autonomie Locali, Delmo Crociani.
Zattini ha garantito “ascolto e massimo impegno” per risolvere le problematiche evidenziate dall’Ugl.