Arena-chiostro-San-Domenico

Domenica 27 settembre alle ore 11,30 nel Chiostro dei Musei San Domenico in piazza Guido da Montefeltro a Forlì per l’evento “Musica. Metafora di un viaggio” ci sarà il concerto dell’Orchestra giovanile Orcreiamo”. Al termine del concerto verrà offerto a tutti i presenti un aperitivo e sarà possibile accedere alla mostra con visita guidata.
Il viaggio, la crescita, l’espressività, visti con gli occhi dei giovani artisti dell’Orchestra giovanile “Orcreiamo”.

Il concerto sarà il “viaggio finale” di Ulisse. Un percorso musicale “guidato” dai fiati dell’Orchestra Maderna in formazione decimino, che parte dal compositore Gioacchino Rossini (1792), con la sua brillante ouverture dalla “Cambiale di Matrimonio”, passa dalla visione più romantica di Charles Gounod (1818), in cui il flauto si contrappone ai legni in maniera solistica, per giungere al decimino di Joachim Raff (1822), con una struttura sinfonica in 4 movimenti. Mentre la scrittura per ottetto di fiati è stata affrontata da molti grandi compositori come Mozart e Beethoven, il decimino, con l’aggiunta della coppia di flauti, è una formazione più desueta, ma molto interessante per la varietà dei colori che emergono.

La partecipazione dei giovani strumentisti di “Orcreiamo”, nell’esecuzione di musica da camera (1 flauto, 2 oboi, 2 clarinetti, 2 fagotti e 2 corni), rappresenta un percorso di creatività e di consolidamento del gruppo, basato sul confronto diretto e sulla collaborazione artistica. Le opere prime dei giovani compositori saranno l’esperienza tangibile di un viaggio creativo condiviso frontalmente e non filtrato dai moderni mezzi di comunicazione. Ad indicarci la via, le piacevoli narrazioni di una voce che ci guiderà verso un porto sicuro. Ingresso concerto € 5.