canile

Dopo circa sette anni dall’adozione della delibera di Giunta regionale che individua i requisiti e i parametri di riferimento per le strutture esistenti di ricovero e custodia di cani e gatti, anche a Forlì partono i lavori di adeguamento strutturale del Borgo degli Animali. Il progetto, portato avanti dalla Giunta Zattini per una spesa complessiva di 250 mila euro, riguarda sia l’area dedicata al ricovero dei cani che quella destinata alla cura e custodia dei gatti.

La salvaguardia degli animali e il loro benessere rientrano da sempre negli obiettivi di mandato di questa Amministrazione – esordisce l’assessore ai lavori pubblici Vittorio Cicognani che entra nel dettaglio dei lavori – gli interventi che andremo a realizzare nei prossimi mesi prevedono il rifacimento quasi integrale delle recinzioni al fine di suddividere adeguatamente i vari reparti ed evitare la fuga degli animali, la fornitura e posa in opera di rete ombreggiante, la realizzazione di nuovi cancelli (sia carrai che pedonali) e nuove tettoie, la pulizia delle aree comuni mediante la rimozione degli arbusti e successivo livellamento del terreno, la messa a dimora di nuovi alberi (2 aceri), la ridisposizione e riqualificazione delle aree di ricovero, di quelle di sgambamento, delle strutture sanitarie e di servizio, in modo da migliorare e rendere più funzionale la gestione dell’intera struttura, nonché adeguarla alla normativa regionale vigente. Verrà introdotto un nuovo reparto dedicato ai cuccioli, isolato dal contesto del canile e con ingresso dedicato. All’interno della struttura saranno inoltre ricavati un totale di 15 box dotati di appositi sistemi di gestione per la detenzione dei cani con aggressività non controllata e due aree di sgambamento, situate in prossimità di tali box, che saranno utilizzate anche per la rieducazione di questi animali. Infine, sia nell’area del canile che del gattile, saranno create nuove linee fognarie per la gestione delle acque reflue con pozzetti di sanificazione e ulteriori canalette di scolo per consentire il lavaggio di tutte le piazzole e i box”.

Finiti i lavori – conclude l’assessore Cicognani – il Borgo degli Animali non solo potrà dirsi finalmente conforme all’attuale normativa regionale, ma avrà tutte le caratteristiche e le funzioni di un luogo di cura e ricovero dei nostri amici animali in armonia con i loro bisogni e il perseguimento del loro benessere”.