Pro-Loco-San-Marten

Nei giorni scorsi è stata ufficialmente presentata la Pro Loco di San Martino in Villafranca che proseguirà le attività finora portate avanti dall’Associazione Culturale San Marten che negli anni si è distinta per l’organizzazione della manifestazione “Pesche in Festa” e per la rassegna di teatro in lingua romagnola dal titolo “4 sbacaredi cun e nostar dialet”. La trasformazione in Pro Loco San Marten APS, che conta già oltre 70 soci, è avvenuta nel giugno 2020.

Alla cerimonia di presentazione del nuovo sodalizio, che si è svolta nella locale Sala parrocchiale, sono intervenuti: il sindaco Gian Luca Zattini, l’assessore Andrea Cintorino, il deputato Jacopo Morrone, il parroco don Stefano Vasumini, il presidente U.N.P.L.I provinciale Forlì Cesena Atos Mazzoni, il presidente e il segretario del Comitato Feste e Sagre Savio Silvagni e Imerio Calderoni, il vice presidente Coldiretti Andrea Ferrini, lo scrittore Carmelo Pecora e Gabriele Zelli.

La presidente Patrizia Carpi ricorda: “La nostra avventura nacque nel 2012, durante una riunione del locale Comitato di Quartiere. L’idea era quella di organizzare un momento di aggregazione che ruotasse attorno un tema importante. Fu allora che Gemma Garavini, da sempre attiva nella nostra comunità, propose di creare un evento avente come tema la pesca. Nacque così un appuntamento annuale che fin dalla fase embrionale puntò a valorizzare un frutto d’eccellenza del nostro territorio, la sana e corretta alimentazione, le tradizioni contadine e la promozione delle aziende agricole della zona. Da allora la manifestazione “Pesche in Festa”, che significativamente ha come sottotitolo “Frutta, divertimento e cultura”, è diventata una festa per tutta la famiglia e un momento importante per sostenere chi coltiva questo succoso e buonissimo frutto“.

Un momento di crescita importante, per noi – prosegue la presidente Carpi – è stato l’incontro con il Comitato Feste e Sagre del faentino al quale abbiamo subito aderito trovando cooperazione e solidarietà oltre a professionalità ed esperienza. Mentre la festa anno dopo anno è andata in crescendo fino alla sorpresa, due anni fa, di vedere arrivare la troupe di Rai1 ed andare in diretta nazionale la sera dell’inaugurazione della nostra rassegna su “La vita in diretta”. Poi il 2020 ci ha imposto una battuta d’arresto. Durante il lockdown abbiamo avuto modo di riflettere E confrontarci, seppure a distanza, così ché, complice anche la riforma del terzo settore, abbiamo pensato di diventare Aps, associazione di promozione sociale e addirittura Pro Loco! Sarà la prima che opererà sul territorio del Comune di Forlì. Ci auguriamo che ne vengano costituite altre per promuovere in modo sistematico le peculiarità delle nostre aree che sono ricche di storia, di cultura e di operosità in ogni campo“.

Il Consiglio Direttivo della nuova Pro Loco, oltre alla presidente Patrizia Carpi, è così composto: Giovanni Battista Drei, vice presidente, Gilberto Laghi, segretario, Chiara Rivalta, tesoriere, Chiara Massa, Andrea Sintoni, Fabrizio Ciani, Marcello Garavini, Emanuela Savelli, Gemma Garavini, Giovanna Lucchi, consiglieri. In occasione della presentazione del sodalizio sono state consegnate due tessere di socio onorario a don Stefano Vasumini e a Gabriele Zelli, che fin dal primo anno hanno contribuito alla crescita di “Pesche in Festa”, manifestazione che si intende programmare per il 2021.