È stata depositata questa mattina una risoluzione a firma del consigliere regionale della Lega, Massimiliano Pompignoli e del collega del Pd, Massimo Bulbi, che impegna la Giunta regionale a “sollecitare il governo e in particolare il Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, affinché sia scongiurata la chiusura del distaccamento della Polstrada di Rocca San Casciano, facendosi portavoce delle istanze del territorio e dell’urgenza di garantire un presidio di sicurezza irrinunciabile non solo per il comprensorio forlivese, ma per tutta la Romagna”.

Non nascondo la grande soddisfazione di oggi per la sottoscrizione di questo atto – commenta il consigliere leghista Pompignoli -. La Polstrada di Rocca San Casciano è considerata da sempre un presidio di sicurezza irrinunciabile per il nostro territorio. In sua difesa si è costituito un comitato di amministratori locali, si sono svolte numerose manifestazione di protesta ed è stata avviata una raccolta firme. Infine, ben 18 consigli comunali della provincia di Forlì Cesena hanno approvato all’unanimità un ordine del giorno sul suo mantenimento ribadendone l’importanza in termini di sicurezza stradale. Avere centrato questo traguardo è un primo importante passo verso la sua salvaguardia”.

Alla soddisfazione del consigliere Pompignoli si unisce quella del ‘collega’ piddino Massimo Bulbi con il quale si è raggiunto un accordo per la Polstrada di Rocca. “Questa risoluzione certifica l’interesse congiunto rispetto a una problematica trasversale, dai risvolti comuni, che non può e non deve trovare ostacoli di natura politica. In questi giorni con Massimiliano ci siamo confrontati per portare a casa un risultato importantissimo che non è della Lega o del Pd, ma è del territorio e per il territorio”.