Partiti da Casa Artusi per Catania i ciclisti-ambasciatori artusiani

0

È iniziata questa mattina l’impresa del gruppo sportivo che, per celebrare i 200 anni dalla nascita di Pellegrino Artusi, raggiungerà Catania in bicicletta pedalando per 1200 km.
Punto di partenza, Casa Artusi: qui, intorno alle 7,30, si sono ritrovati Carmine Severi (non solo cicloamatore, ma anche storico socio dell’Associazione delle Mariette, capogruppo dell’evento), Maurizio Fiumi, Maurizio Bussi, Oriano Fabbri, Santo Spinelli, tutti tesserati della società ciclistica ReArtù di Forlì.

Alla partenza, oltre a diverse Mariette e curiosi, il sindaca Milena Garavini che ha consegnato il prezioso ricettario che racconta la cucina domestica italiana per il Comune di Catania, la presidente dell’Associazione delle Mariette, Verdiana Gordini che ha loro affidato “In ca mi us faseva adcè”, ‘quaderno’ che nasce da una preziosa collaborazione Casa Artusi/Mariette e la la presidente di Casa Artusi Laila Tentoni che ha consegnato l’edizione del bicentenario di “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene” da consegnare allo Chef Maurizio Urso, presidente dell’Accademia Nazionale Italcuochi e vicepresidente Eurotoques e alla scuola di cucina Buffettieri di Catania.

Presente anche Giuseppina Bernardi in rappresentanza di BRN Bike Parts di Forlimpopoli, azienda leader in questo settore, che ha sostenuto e attrezzato adeguatamente i nostri ciclisti/ambasciatori che, sulle ali dell’entusiasmo di tutti e della loro passione sportiva, hanno intrapreso questa bella avventura. In missione per conto di Artusi, l’arrivo è previsto, in 6 tappe, il 2 settembre.