distributori-abbandonati

Ho posto all’attenzione di questa amministrazione – afferma la consigliera comunale Elisa Massalo stato di abbandono e di incuria in cui versano numerose aree della città precedentemente adibite a distributori di carburante, attualmente non in funzione. Sono numerose le segnalazioni da parte dei cittadini che lamentano la presenza di sterpaglie, erbe infestanti e di rifiuti abbandonati che causano il proliferare di animali di ogni tipo. Ritengo che non sia certo un bel biglietto da visita per chi proviene dalla vicina Faenza percorrendo la via Emilia in direzione Forlì, magari per far visita ai Musei del San Domenico lo spettacolo che si trova lungo il viale Salinatore, ove insistono ben due distributori in queste condizioni di totale abbandono”.

Oppure ancora lungo la strada statale 67 all’altezza di San Varano, dove addirittura si è dovuto intervenire con recinzioni di fortuna per impedire che il distributore e l’autolavaggio da anni in disuso divenisse una discarica a cielo aperto. Molti di quei rifiuti, purtroppo, a distanza di tempo si trovano ancora lì, a testimonianza di indecorosa e incivile condizione a cui i residenti e le attività commerciali limitrofe devono sottostare” continua la consigliera del PD.

Infine, insiste sulla frequentatissima via Risorgimento, un’ altrettanto grave situazione di incuria, sempre in relazione ad una stazione di servizio in disuso. Questi sono solo alcuni casi di quelli a me segnalati, ma in città ve ne sono altri nelle medesime condizioni. A tal riguardo chiedo un interessamento urgente volto a risolvere questa condizione di degrado, per dare finalmente risposta ai cittadini e ai quartieri interessati” conclude Elisa Massa.