interno ospedale

Secondo giorno consecutivo senza nuovi contagi da coronavirus nel Forlivese. Il dato provinciale, invece, segnala un caso riscontrato nel Cesenate.
In Emilia-Romagna si sono registrati 19 nuovi casi in più rispetto a ieri di cui 13 sintomatici. Dei 19 nuovi casi, più della metà (10) erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, poiché individuati nell’ambito di focolai già noti. I 7 asintomatici sono stati individuati grazie al tracciamento dei contatti (3 casi), ai test sulle categorie lavorative più a rischio (2) e ai controlli regionali di screening (1 caso). 
Questi i dati accertati alle ore 12,00 di oggi. I tamponi effettuati ieri sono 5.900, per un totale di 737.749 A questi si aggiungono anche 1.431 test sierologici.

I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 1.790 (uno in meno di ieri). Purtroppo si registrano due nuovi decessi, entrambi in Romagna: uno a Ravenna e uno a Rimini. Il numero totale sale dunque a 4.298.
Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 1.710 (+2 rispetto a ieri), circa il 95% dei casi attivi. Restano 4 i pazienti in terapia intensiva, mentre sono 76 (-3) i ricoverati negli altri reparti Covid. Le persone complessivamente guarite salgono a 24.091 (+18 rispetto a ieri): 92 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 23.999 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.677 a Piacenza, 3.809 a Parma (+1 sintomatico), 5.178 a Reggio Emilia (+3 di cui 1 sintomatico), 4.200 a Modena (+2 sintomatici), 5.387 a Bologna (+11 di cui 7 sintomatici); 437 casi a Imola, 1.103 a Ferrara, 1.189 a Ravenna, 999 a Forlì, 850 a Cesena (+1 sintomatico) e 2.350 a Rimini (+1 sintomatico).