Conigli al Parco Urbano

I conigli del parco urbano di Forlì sono ancora malati, non basta sopprimere i malati, vanno confinati per sempre come avevo fatto io nel 2012. In effetti già con la Giunta Drei è stato tolto il lockdown (e sia, chiamiamo così il confinamento) e questi problemi a fasi alterne si sono sempre ripresentati” è il commento di Giancarlo Biserna ex vicesindaco di Forlì nella Giunta Balzani.

Non possono circolare liberi e belli ovunque e quindi anche dove corrono e giocano i bambini e dove passeggiano e si sdraiano tutti. Non saranno contagiosi, però non è salutare. Perchè invece in questi anni, e quindi anche prima di Zattini, non si sono mantenute in piedi quelle regole e non si è stabilito un tetto preciso e massimo? Occorre rimediare subito e mi auguro che il sindaco, come poi ha detto, proceda in quella direzione immediatamente e controlli che, passata la buriana, tutto non ritorni come prima” precisa l’ex vicesindaco.

Il censimento va bene ed a tale proposito ricordo una nota di colore. Nel 2012 fu fatto in diversi modi e tempi e da diversi soggetti, tra cui associazioni di cacciatori. I numeri ballavano in maniera esplosiva, 500, 1000, addirittura 5/6000, la qualcosa ci fece paura. Un giorno dissi ridendo a mia moglie di andare a contarli, lei ci andò con taccuino e matita e tornò a casa dicendo che erano circa 600. Fu fatto l’ultimo censimento ed erano infatti poco più di 600” conclude Biserna.