Casa di Riposo Zangheri

Per mesi abbiamo assistito a continue rassicurazioni e a una grave sottovalutazione delle costanti sollecitazioni che provenivano dalla Casa di riposo Zangheri nel momento in cui la situazione della struttura stava precipitando; ora la relazione dell’Ausl mette fine alla retorica di Palazzo e fornisce risposte su quanto è accaduto” afferma il Gruppo consiliare del Partito Democratico.

La città, i familiari, operatori e organizzazioni sindacali – spiegano – avevano provato in ogni modo a far comprendere la necessità di intervenire e di farlo con tempestività; ciò nonostante, è stato necessario che fossimo noi del Partito Democratico insieme ai colleghi di Forlì & Co. a convocare d’urgenza un Consiglio comunale straordinario per portare nelle sedi istituzionali un dibattito che si stava protraendo da settimane solo sulla stampa“.

Per tutta risposta il sindaco Zattini – continuano – si limitava ad ammettere solo le mancanze relative alla scarsa comunicazione tra familiari e dirigenza, mentre oggi – dopo l’intervento dell’Ausl – apprendiamo di ben altre criticità, per sanare le quali arriveranno presto nuovi infermieri e personale dirigenteL’emergenza ha preso alla sprovvista tutti – è chiaro – ma non dobbiamo dimenticarci del fatto che diverse strutture abbiano reagito alla medesima drammatica situazione con risultanti ben diversi; è ora evidente a tutti i forlivesi l’assenza di quel coordinamento che avevamo chiesto all’Amministrazione di assumere“.

La relazione dell’Ausl – concludono – definisce il percorso su cui procedere nei prossimi tempi all’insegna della massima trasparenza coinvolgendo tutte le parti interessate alla tutela del patrimonio della Zangheri, costituito innanzi tutto dal benessere e dalla salute dei suoi ospiti che passa attraverso un personale formato e strutturale“.