Bertinoro

Secondo appuntamento, mercoledì 29 luglio, alle ore 21,30, nel Duomo di Bertinoro, con l’ensemble specializzato in musica barocca, Concerto Italiano. Già protagonista la scorsa settimana di un vero e proprio un viaggio musicale che ci ha guidato tra le note del Sei e Settecento italiano, mercoledì sera proporrà un concerto interamente dedicato al grande Johann Sebastian Bach (1685-1750), esplorando il rapporto “viscerale” tra lo stesso Bach e il violino.

Rinaldo Alessandrini, direttore e fondatore dell’ensemble, e Boris Begelman, al violino, interpreteranno, in apertura di serata, la Sonata in sol minore per violino e cembalo obbligato BWV 1020, composta da Bach nel 1734. Seguirà quindi la Toccata in mi minore per cembalo BWV 914, data alla luce intorno al 1708 da un Bach ventitreenne e dalla forte impronta teatrale. Il programma prosegue con la Sonata in sol maggiore per violino e basso continuo BWV 1021, la Partita in mi maggiore per violino solo BWV 1006 e la Sonata in sol maggiore per violino e cembalo obbligato BWV 1019, composta nel 1720, nella quale violino e clavicembalo dialogano entrambi su una linea compositiva che li coinvolge al tempo stesso in un gioco d’insieme e di solistico virtuosismo.

Tenuto conto delle misure di sicurezza imposte dalla prevenzione anti-Covid, è vivamente consigliata la prenotazione. Per info e biglietti: tel. 0522/304490.