Terrence Roderick

Pallacanestro Forlì 2.015 ha raggiunto un accordo con Terrence Roderick, che sarà il secondo americano del roster biancorosso nella prossima stagione.
Per Terrence si tratta di un ritorno a Forlì, dove ha giocato con la maglia della FulgorLibertas al termine della stagione 2011/2012 e, successivamente, nel 2012/2013, con coach Sandro Dell’Agnello in panchina e Nicola Natali tra i compagni di squadra (18.6 punti, 7.1 rimbalzi e 4.4 assist di media).

Esterno di 198 cm, nato a Philadelphia il 5 giugno 1988, T-Rod ha iniziato la sua carriera sportiva nella Northeast Prep School e, dopo il College nella University of Alabama at Birmingham, nel 2009 è approdato in Austria, negli Arkadia Traiskirchen. Dopo gli anni a Rimini, Cremona e Forlì, dal 2013 al 2015 ha giocato in Israele, prima di tornare in Italia per vestire le maglie di Agropoli (19.1 punti, 7.1 rimbalzi e 5 assist di media) e Ferrara (16.4 punti, 6.4 rimbalzi e 4.4 assist di media).

Nel 2018, ritrova coach Sandro Dell’Agnello e insieme guidano Bergamo ad un’importante stagione, che Terrence chiude segnando 19.8 punti, catturando 10.2 rimbalzi e distribuendo 5.9 assist di media. La scorsa estate, infine, il passaggio a Napoli dove, in un’annata interrotta a causa dell’emergenza sanitaria ha chiuso a 15.2 punti, 7.1 rimbalzi e 4.1 assist di media a partita.

Il commento del presidente Giancarlo Nicosanti: “È un giocatore fortemente voluto da me, Sandro e Renato: è il giocatore ideale per la nostra squadra, visto che è capace di battere l’uomo, di essere un fattore a rimbalzo e anche di creare per i compagni, come dicono le sue cifre in termini di assist negli anni anni. Pensiamo quindi che si inserisca nel migliore dei modi nel nostro roster, e siamo felici di riaverlo a Forlì”.

Il pensiero del gm Renato Pasquali: “Credo che Rod sia il tassello che mancava al nostro mosaico. La sua fantasia esalterà maggiormente le qualità dei compagni di squadra e il suo atletismo ci aiuterà tanto sia a rimbalzo che in fase di recupero difensivo”.

Le parole di coach Sandro Dell’Agnello: “Roderick è il profilo a cui abbiamo pensato appena completata la squadra. Cercavamo come idea di base un giocatore atletico, estroso e capace di creare vantaggi in 1 vs 1: nessuno meglio di lui corrisponde a questo identikit. Ci aiuterà in tutte le voci dello scout, come ha già dimostrato ampiamente di poter fare in questo campionato”.