I fiati dell’Orchestra Maderna al Chiostro del San Domenico

0

Secondo appuntamento per la rassegna estiva ForlìMusica “L’arte è vita” dopo la ripartenza toccante della prima serata che ha emozionato il pubblico riportando in città la possibilità di ascoltare la musica dal vivo, nella suggestiva cornice del secondo chiostro dei Musei San Domenico, nell’ambito della iniziativa “Arena Forlì San Domenico Estate” del Comune di Forlì. ForlìMusica torna sul palcoscenico rimarcando l’esperienza della “riapertura” con l’Orchestra Maderna, che venerdì 10 luglio sarà impegnata nella serata “Ouverture” un programma che sarà eseguito dall’Ensemble di fiati dell’Orchestra.

Per questa estate musicale in cui per ragioni di sicurezza è più complicato portare in scena organici molto grandi l’Orchestra ha pensato di presentare al pubblico l’Ensemble di fiati ed archi. Questa flessibilità e duttilità è proprio una delle caratteristiche che contraddistinguono la Maderna che, grazie a ciò, può affrontare repertori molto diversi.
Venerdì 10 luglio i fiati dell’Orchestra cittadina si presentano in versione decimino con le parti di flauto, oboe, clarinetto, corno, fagotto raddoppiate.

Mentre la scrittura per ottetto di fiati è stata affrontata da molti grandi compositori come Mozart e Beethoven, il decimino con l’aggiunta della coppia di flauti è una formazione più desueta ma molto interessante per la varietà dei colori che emergono.
In programma brani originali per 10 e 9 strumenti: la Sinfonietta (decimino) del compositore e pianista svizzero Joachim Raff nato nel 1822, la Petite Sinfonie di Charles Gounod ( nonetto) compositore francese nato nel 1818 e la Sinfonia di Gaetano Donizetti (nonetto)nato nel 1797.

L’esecuzione di una trascrizione della Marcia alla turca di W. A. Mozart per dieci fiati scritta dal Maestro Giorgio Babbini e riadatta per la formazione in occasione di questo concerto chiude la serata. Giorgio Babbini, clarinettista e compositore, è docente di musica da camera per strumenti a fiato al Conservatorio Maderna di Cesena e collabora con l’Orchestra Maderna di Forlì in particolare nel progetto dell’Orchestra giovanile Orcreiamo.
Nello spirito della solidarietà che ha sempre contraddistinto le due associazioni che fanno parte di ForlìMusica, Orchestra Maderna e Amici dell’Arte con la direzione artistica di Danilo Rossi, nel progetto è stata coinvolta anche la cooperativa CavaRei.

In caso di maltempo gli spettacoli saranno spostati nella Chiesta San Mercuriale in piazza Saffi a Forlì sempre alle 21,30.
Biglietteria: sarà possibile acquistare i biglietti su www.vivaticket.com e nelle rivendite autorizzate o in sede di concerto. Costo: 10 euro, 5 euro per i minori di 16 anni. Per informazioni: https://forlimusica.it/, tel. 0543/62821.