Forlì Calcio a 5: Valerio Di Maio rinnova per un altra stagione

0

Anche Valerio Di Maio, dopo l’ottima stagione appena disputata con 9 realizzazioni e 5 assist vincenti forniti ai compagni in 22 presenze complessive, si guadagna la conferma alla corte di mister Gottuso che potrà avvalersi ancora del pivot forlivese.

Ogni allenatore vorrebbe avere quindici Di Maio – commenta soddisfatto il tecnico forlivese – sempre presente, sempre pronto a sacrificarsi, nella stagione passata è stato il giocatore che più è cresciuto arrivando prima del lock down ad essere un titolarissimo, deve continuare a lavorare e diventare più incisivo sotto porta ma sono sicuro farà u a grande stagione”.

Nato nel dicembre del 1997, Valerio fin da piccolissimo si cimenta fra i pali con ottimi risultati infatti dal Vecchiazzano viene ingaggiato dal più blasonato Forlì calcio. Ma la porta gli va stretta e la voglia di buttarla dentro lo spinge a cimentarsi nel futsal nel ruolo totalmente opposto, quello di pivot. I risultanti sono subito eclatanti infatti alla sua prima stagione nella juniores del calcio a cinque Forlì segna più di 30 reti e dalla stagione successiva appena diciassettenne si divide fra under 21 e prima squadra. Le 25 reti nel campionato under 21 permettono alla allora formazione allenata da capitan Cangini di qualificarsi ai playoff scudetto dove la corsa però si interrompe ai trentaduesimi. Nella stagione successiva Di Maio inizia la stagione alla corte di Matteucci aggregato in pianta stabile alla prima squadra che partecipa al campionato cadetto ma poi a dicembre sceglie di scendere in serie D per trovare maggiore continuità e minutaggio.

Dopo sei mesi alla corte di mister Francia in serie D ai Romiti, dove realizza 13 reti in mezza stagione trascinando i suoi ai play-off, rientra nell’estate del 2018 alla casa madre dove è cresciuto calcettisticamente dall’età di sedici anni ritagliandosi un ruolo fondamentale nei successi del nuovo Forlì targato Ghirelli delle ultime due stagioni: “Valerio è un ragazzo che conosco da quando aveva appena 15 anni – racconta Ghirelli – già allora era un grande appassionato di futsal e del Forlì tanto è vero che veniva sempre con me al sabato pomeriggio a tifare Forlì all’epoca in serie A2. Sono molto felice che Dima abbia deciso di restare con noi dimostrando ancora una volta quanto tiene a questa maglia , è un ragazzo giovane, serio e professionale, sono sicuro che insieme ci toglieremo ancora tante soddisfazioni”.