Europa Verde: “Oscurati i nostri post su Facebook. Qual è il partito che teme le nostre critiche?”

0

«Due giorni fa un nostro comunicato sulla variante urbanistica pro Esselunga è stato cancellato dalla nostra pagina Facebook e da quelle di testate online (tra cui quella di 4live Ndr) che lo avevano ripreso. La motivazione di Facebook erano le proteste ricevute. Il fatto è inaudito, si è minato in questo modo uno dei diritti fondamentali assicurati a tutti i cittadini dalla Costituzione ed in particolare il diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Riteniamo che sia stato messo in atto deliberatamente un intervento coordinato, attuato attraverso il lancio in simultanea attraverso una qualche piattaforma in uso per la propaganda politica, per far dichiarare a Facebook che un normale comunicato di critica fosse spam o qualcosa di non corrispondente al codice di comportamento del social. Così facendo in modo surrettizio si è censurata la stampa, che non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure. E si è negato il nostro diritto di espressione cercando di tapparci la bocca. Non abbiamo elementi di prova per attribuire la responsabilità di questa operazione a qualche partito ma la coincidenza ci induce a pensar male.

Avevamo solo scritto che il vicesindaco doveva chiarire le vere motivazioni che sono dietro alla variante. Gli rinnoviamo l’invito! Purtroppo se con l’espediente appena descritto sono stati cancellati i comunicati dei Verdi pubblicati sulla propria pagina e su quelle di talune testate giornalistiche online, di contro non sono stati affatto cancellati invece gli attacchi a testa bassa ed offensivi del vicesindaco Mezzacapo nei confronti dei Verdi che lo criticano per la valanga di varianti urbanistiche. Ci limitiamo ad esporre democraticamente le nostre opinioni su atti pubblici compiuti dalla maggioranza e valutiamo con preoccupazione il metodo adottato nei nostri confronti. Ripetiamo dunque che il vicesindaco dovrebbe sentire il dovere politico di chiarire alla cittadinanza quali siano le vere motivazioni della variante che definiamo Esselunga».

Europa Verde Forlì-Cesena