Bicentenario P. Artusi a Castrocaro Terme

Si è svolta nell’accogliente Gran Caffè ‘900 la conferenza stampa indetta dal Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole in collaborazione con Castrum Cari e l’Agenzia di Uffico Stampa Esserelite per promuovere l’evento che dal 4 al 9 agosto coinvolge i ristoranti locali nel proporre e reinterpretare le famose ricette di Pellegrino Artusi in occasione della celebrazione del bicentenario della sua nascita. Questo è il primo anno dove le celebrazioni in onore di Artusi escono dai confini del Comune di Forlimpopoli per creare nuove alleanze e sinergie con i Comuni limitrofi e in questo specifico caso con il Comune di Castrocaro e Terra del Sole in quanto Il Consorzio CastrumCari (http://www.visitcastrocaro.it/it/castrumcari.aspora con una nuova gestione che è portata avanti da privati e che crea al contempo interscambi fra il pubblico ed il privato, ha vinto il bando per promuovere ed organizzare eventi fra i diversi Comuni, così come la legge regionale n. 4 del 2016 sul Turismo in Emilia Romagna permette.

Come ha sottolineato in modo del tutto pertinente la sindaca Marianna Tonnelato: un Comune di 6000 abitanti può fare ed agire in modo limitato ma se si unisce all’interno di un territorio più vasto ed ampio, quale quello della Romagna Toscana, i limiti sfumano e gli orizzonti si allargano, offrendo in tal modo nuove opportunità di tipo lavorativo e professionale. Romagna Toscana che coinvolge 15 Comuni, nasce per creare un nuovo fascino ed interesse su un territorio ricco di storia, cultura, arte, bellezza, sapori e tradizioni e la sua finalità è di rimanere attivo, in senso commerciale, dentro ad un progetto turistico. Di nuovo l’intento è quello di fare cultura per fare meglio turismo. E qui la sapiente cucina di Pellegrino Artusi, così nota nel mondo, si inserisce pienamente.

Quindi nel periodo dei festeggiamenti che vanno dal 4 al 9 agosto i Ristoranti di Castrocaro Terme e di Terra del Sole onoreranno Pellegrino Artusi proponendo le sue ricette in modo però revisionato, così da aggiungere la contemporaneità alla classicità nell’arte culinaria. La prenotazione sarà obbligatoria al fine di rispettare in pieno le norme sul Covid 19. I Ristoranti sono i seguenti:

  • Ristorante Pizzeria del Viale / telefono 0543 – 767030
  • Ristorante Essentia / telefono 0543- 768260
  • Ristorante Gabriele / telefono 340 9723906
  • Pasticceria Gran Caffè 900 / telefono 0543 -769685
  • Agriturismo Il Casale / telefono 335 5888333
  • Ristorante Il Farro / telefono 393 9765697
  • Ristorante Il Laghetto / telefono 0543 – 767230
  • Ristorante La Cantinaza / telefono 0543 – 767130
  • Osteria La Postierla / telefono 0543 – 094624
  • Ristorante Quinta Generazione / telefono 349 7146381

Chi avrà prenotato avrà la possibilità di partecipare la sera di martedì 4 agosto, a Palazzo Pretorio a Terra del Sole, alle ore 19,00 all’incontro dal titolo: “Ricordi di un cuore di rondine” presentato dalla guida turistica Chiara Macherozzi che narrerà di significati, sapori, odori, fatti e misfatti della terra di Romagna. Al termine della serata del 4 agosto L’Azienda Agricola Fiorentini e la Tenuta Pennita offriranno una degustazione dei loro prodotti di vino ed olio. Qui i link dei siti:

La prenotazione per potere partecipare a tale incontro è obbligatoria entro il 2 agosto ai numeri 0543 – 769631 / 350 5193970. Inoltre il Concerto “La Risonanza Barocca” che si terrà presso la Chiesa di Santa Reparata a Terra del Sole in data 9 agosto alle ore 21,30 costituirà il momento ed il saluto di chiusura delle giornate dedicate ai festeggiamenti per il Bicentenario dedicato ad Artusi. Il Concerto di Musica Barocca si inserisce all’interno di un progetto molto più ampio sviluppato da “Entroterre. Cultura e territori in festival. Sul sito si potranno trovare tutte le informazioni: https://www.entroterrefestival.it/

Gli eventi in occasione del Bicentenario di Pellegrino Artusi sono nati dalla sinergia fra il Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole, il Comune di Forlimpopoli, APT Servizi dell’Emilia Romagna e Rai Radio 3 come Media partner per il Concerto “La Risonanza Barocca”. Dal libro” La scienza in cucina e l’arte di mangiare bene”: Conti lunghi spaventano i poveri mariti e le tagliatelle corte attestano l’imperizia di chi le fece (Pellegrino Artusi).

Rosetta Savelli

CONDIVIDI
Articolo precedenteL'Ospedale di Forlì: «Gli alberi abbattuti non erano sicuri». Petetta: «Solita disinformazione dei Verdi»
Articolo successivoPasseggiata musicale nel parco della Rocca delle Caminate
Rosetta Savelli coltiva da sempre l'amore per la musica, la letteratura e l'arte. Ha pubblicato 4 libri: un racconto, una raccolta di poesie e due romanzi. Ha partecipato a numerosi concorsi letterari ottenendo riconoscimenti e pubblicazioni. Il suo romanzo "La Primavera di Giulia" è stato pubblicato dal Ponte Vecchio in Cesena nel 2006. Il racconto "Iris e Dintorni" e la raccolta di poesie "Le Magie che mi soffiano lontano" sono stati pubblicati nel 2002 dalla Firenze Libri e sono stati presentati alla 55° Fiera del Libro di Francoforte nel 2003. Nel 2009 ha partecipato al Premio Letterario Firenze per le Culture di Pace, dedicato a Tiziano Terzani ed è stata inserita nel volume antologico "Racconti per la Pace" con il racconto "Il Mondo nella piazza davanti a casa mia". Nel 2014 ha partecipato al Concorso Big Jump con il suo ultimo romanzo pubblicato in Amazon “Celeste (Da qui a Hollywood la strada è breve)” risultando 15° fra 220 concorrenti. Nel mese di ottobre 2015 Rosetta Savelli ha vinto il III° Premio alla V° Edizione del Premio Kafka Italia 2015 in Gorizia, presso Kulturni C Lojze Bratuž, con il Racconto “Iris e Dintorni” edito nel 2003 dalla Firenze Libri. Nel mese di aprile 2017 Rosetta Savelli insieme all'artista Daniele Miglietta ha vinto il Premio della Critica in occasione della I°Edizione del Concorso online “Poesia a Colori”. Rosetta Savelli ha partecipato con la poesia “Se sei donna ti diranno che ti manca” abbinata all'opera pittorica di Daniele Miglietta “Sleeping on flowers”. Collabora con la rivista di arte contemporanea "Juliet art magazine" con sede a Muggia (Trieste) e diretta da Roberto Vidali. Collaborazione nata nell'anno 2014 e tutt'ora in atto.