Forlimpopoli-di-sera

Torna Serefuori giovedì 16 luglio a Forlimpopoli, la nuova proposta estiva promossa dal Comune di Forlimpopoli in collaborazione con Romagna Musica cui hanno contribuito tantissime realtà del territorio. Alle ore 19,00 nel Cortile di Casa Artusi: “Convito poetico” a cura di Gianfranco Fabbri con la partecipazione di Maurizio Bacchilega, Roberto Dall’Olio, Gian Ruggero Manzoni e Daniele Serafini.

Dalle ore 19,30 alle 22,30 sarà possibile visitare il Museo Archeologico “Tobia Aldini” in piazza Fratti. Ospitate nei suggestivi ambienti al pianterreno della Rocca rinascimentale, le collezioni del Museo Archeologico di Forlimpopoli coprono un arco temporale molto ampio che va dall’epoca preistorica all’età romanae per spingersi poi nelle ultime sale fino all’età medievale e rinascimentale. Lungo il percorso è possibile, inoltre, ammirare le vestigia della cattedrale romanica (XII secolo) intitolata a Santa Maria foropopiliense, distrutta nel 1361 e sui cui resti venne successivamente eretta la Rocca. Attualmente il Museo ospita anche l’emozionante mostra “Tour Operator”, dedicata al tema delle migrazioni, del celebre artista forlivese Massimo Sansavini.

Alle ore 20,00 “l’itinerario” dedicato alla gastronomia, ovvero al rapporto tra la città di Forlimpopoli e il cibo nella storia: questa volta saranno due improbabili salutisti a portarci a riscoprire la storia dell’alimentazione al tempo della Forlimpopoli romana, della leggenda della Segavecchia, della storia del mercato fino alla rilettura della figura di Artusi. La drammaturgia e la messa in scena è a cura dal regista forlimpopolese Simone Toni, le prenotazioni si raccolgono al 3494045927 o scrivendo a organizzazione@incauti.org.

Alle 21,15 all’Arena Serefuori di Piazza Garibaldi “Niente”. Mirko Paggetti classe ’84 nasce e cresce in Romagna. Prima di creare il suo primo disco da solista suona con altri progetti dell’underground provinciale. Sceglie il suo nome d’arte ”Niente”. Una parola che rappresenta l’ignoto, quello che non conosciamo, quello che siamo. Il primo disco “E pensare che tutto scorre” uscito per Indie Press (Pesaro) nell’aprile 2014 lo ha portato in giro per lo stivale due anni di concerti e di lavoro per realizzare Il secondo disco registrato al Cosabeat studio (Forlì) da Franco Naddei, e uscito per La Fame dischi di Perugia il primo febbario 2016. Dopo altri due anni di concerti nasce Distanti il terzo disco uscito a dicembre 2018. Niente parla di obbiettivi che ci prefiggiamo, di sogni ad occhi aperti e di fallimenti della nostra esistenza. Svela la sua anima introspettiva,un viaggio dentro sonorità ombreggiate e graffianti pronti a unirsi con melodie più docili e accattivanti, testi semplici, affilati e precisi. Dipinge con suoni malinconici, aspri e diretti la realtà umana e sensibile della vita. I Niente sono Mirko Paggetti (chitarra, voce), Mauro Casadei (batteria), Nicolas Nanni (basso, cori), Federico Valgiusti (chitarra).

Anche giovedì 16, come tutti i giovedì, piatti e degustazioni speciali accoglieranno il pubblico al Ristorante Casa Artusi in via Andrea Costa 31, Ristorante NAT Riso e dintorni nel piazzale Aldo Moro 4, Caffetteria Roma in piazza Garibaldi, Flambeh Bottega e Cucina in piazza Garibaldi 2, Ristorante Pizzeria Il Melograno in piazza Trieste e Beer Art, dove si potranno anche ammirare le opere di diversi artisti locali.