Aeroporto Forlì

Lo scalo Luigi Ridolfi e il Polo Tecnologico Aeronautico di Forlì, come è emerso chiaramente e in modo trasversale, rappresentano una eccezionale risorsa per l’intera Romagna”. Il vicesindaco di Forlì Daniele Mezzacapo interviene nel dibattito sul sistema aeroportuale mettendo al primo punto la necessità della collaborazione e della programmazione.

Siamo chiamati a dare il massimo per valorizzare queste enormi potenzialità ed è compito di tutti i protagonisti del territorio – istituzioni, imprese, parti sociali, cittadini – fare sistema con la società di gestione FA srl e con le realtà di alta formazione presenti: Università, Academy ENAV, Tecnopolo, scuola di volo, Istituto Tecnico Francesco Baracca, laboratori di ricercaLa capacità di rendere propulsivo lo sviluppo di questo bene comune – sottolinea Mezzacapo che nell’Amministrazione comunale segue direttamente le deleghe alla Sicurezza e all’Urbanistica – farà compiere un enorme passo avanti di tipo strutturale alla Romagna. La grande occasione è data in particolare dal coraggio del gruppo FA srl e dalla sinergia che finalmente sta coinvolgendo istituzioni e realtà nazionali, regionali e locali. Lo scalo di Forlì dovrà connotarsi come base strategica al servizio della Romagna intera e l’Amministrazione comunale è pronta ad affrontare in chiave di pianificazione i temi fondamentali per la logistica, per lo sviluppo dell’indotto e per il potenziamento dei collegamenti con Ravenna e il suo porto, Cesena, i lidi “nord” della nostra riviera, il sistema infrastrutturale dei trasporti su rotaia e della viabilità ordinaria e autostradale. Il potenziale di crescita è enorme e, mantenendo attenzione a uno sviluppo sostenibile e specializzato, può rappresentare il differenziale positivo per la Romagna: per creare lavoro, per accrescere la competitività, per migliorare la qualità della vita dei residenti e degli ospiti”.