cinema

Il Governatore dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini ha emesso una nuova ordinanza per rilanciare i cinema, i teatri e gli spettacoli dal vivo. “In Emilia-Romagna dal 15 giugno si riparte – annuncia il Presidente -. Ho firmato una nuova ordinanza regionale che prevede la riapertura in Emilia-Romagna di numerose attività, sulla base di linee guida che garantiscano la sicurezza di persone, utenti e addetti ai lavori“.

Si potrà tornare al cinema, a teatro e a vedere spettacoli dal vivo – continua -. Fra le misure da rispettare: massimo 200 spettatori al chiuso, mille all’aperto, distanza di almeno 1 metro (già da lunedì prossimo, 8 giugno, potranno essere svolte le prove senza la presenza di pubblico). Possono anche ripartire i set cinematografici. Riprende l’organizzazione di congressi, convegni ed eventi assimilabili. Sono pure fissate le regole per lo svolgimento in sicurezza dei concorsi pubblici, che possono finalmente ripartire, compresi quelli della Regione che erano state sospesi per il lockdown. Dall’8 giugno è poi nuovamente consentito organizzare l’attività formativa in presenza, e quindi in Aula, da parte di soggetti pubblici e privati. Infine, l’ordinanza recepisce il Protocollo regionale per lo svolgimento della attività delle scuole guida, delle scuole nautiche e degli studi di consulenza automobilistica, già approvato in precedenza” conclude Bonaccini.