scacchi a Forlì

Sabato si è svolto il VII torneo di scacchi che le Scuole La Nave da sette anni dedicano alla memoria del mai dimenticato Luca Marzo. Il torneo, che da sempre si svolgeva a scuola in occasione della Festa dei bambini con anche 150 partecipanti, questa volta si è scelto di farlo in digitale utilizzando la piattaforma Lichess.com a causa dell’emergenza Covid-19. Cambia la formula dunque, ma non l’entusiasmo degli studenti e il sodalizio tra le Scuole La Nave e il Circolo Scacchistico Forlivese che recentemente ha permesso di offrire agli studenti della città la visita del campione italiano Axel Rombaldoni e del campione del mondo Anatolij Karpov.

Trenta erano gli studenti collegati da casa su due piattaforme in contemporanea: Lichess per disputare il torneo in modalità “Arena” e Meet di Google per potersi vedere e per ascoltare i commenti alle ottime partite di Roberto Bartolozzi istruttore Fide del Circolo Scacchistico, Fabrizio Bartoletti presidente del Circolo Scacchistico e Simone Valmori responsabile comunicazione delle Scuole La Nave.

Ha vinto a sorpresa con 53 punti realizzati il giovanissimo Lorenzo Tellarini (classe 2° B delle scuole la Nave) che a soli 7 anni è riuscito a strappare il titolo a Elia Bergamaschi studente di 3° della secondaria di primo grado dei Romiti fermo ai vicinissimi 50 punti, mentre terzo si è classificato uno studente imolese con 38 punti. I partecipanti dai 5 ai 14 anni, perlopiù del territorio forlivese, si sono dati battaglia per ben due ore dalle 15,00 alle 17,00 e non sono mancati colpi di scena e performance straordinarie che hanno visto bambini battere giovani atleti tesserati Fide del doppio della loro età.