Marchi: «Si finisce nel Gruppo Misto per regolamento e non per mia scelta»

0

Come è noto negli ultimi giorni la composizione del Gruppo Misto di cui fino a poco tempo fa ero l’unico membro, è stata modificata con l’entrata dei consiglieri Lasaponara e Catalano. Tutto legittimo dal punto di vista regolamentare, ma non posso non precisare che si tratta di un automatismo previsto dal regolamento e non di una mia scelta o di una decisione politica (come vedo che troppo spesso si tenta di far credere)” è il commento di Massimo Marchi consigliere comunale di Italia Viva.

Vorrei rimarcare la mia più totale distanza politica e valoriale da Lasaponara – continua – che si è reso responsabile di un post zeppo di offese e volgarità sui partigiani e sulla lotta di liberazione proprio alla vigilia del 25 aprile. Non a caso mi sono attivato attraverso i miei referenti parlamentari affinchè il ministero della Difesa attivasse una procedura di verifica di eventuali provvedimenti disciplinari. Il secondo ad ingrossare le fila del gruppo misto è stato il Consigliere Catalano il quale ha scelto di uscire da Forza Italia per entrare in Fratelli d’Italia ed è stato respinto dal referente del partito della Meloni in Consiglio comunale. Da qui l’automatismo dell’approdo nel gruppo misto“.

È chiaro che non possiamo modificare il regolamento comunale ed impedire l’ingresso dei due consiglieri nel gruppo misto, ma è altrettanto chiaro che sarà una convivenza forzata perché nulla mi accomuna ai due nuovi entrati, che politicamente si collocano agli antipodi rispetto alle mie idee” conclude Massimo Marchi.