Portico-di-Romagna

Il 18 maggio si sta avvicinando e l’Amministrazione ha già iniziato da lungo tempo a riflettere su alcune possibili iniziative da mettere in atto per la ripartenza. Già un mese fa, prima ancora che la Confesercenti ce lo chiedesse, avevamo preso contatti con i gestori delle attività locali, dando la nostra totale disponibilità a concedere spazi pubblici gratuitamente in modo da potergli permettere di svolgere la loro attività nel pieno rispetto delle norme sul distanziamento. Per quanto riguarda invece ogni tipo di iniziativa volta alla realizzazione di qualsiasi attività che possa giovare all’economia locale e al turismo, l’amministrazione si impegna a sostenerla in tutti i modi possibili” annuncia il sindaco di Portico di Romagna e San Benedetto Maurizio Monti.

Un altro argomento che ci preme sottolineare – continua il sindaco – è la questione fiume e balneazione. È ancora prematuro prevedere cosa decideranno Stato e Regione in merito e su questo attendiamo direttive per procedere, certo è che contiamo sempre sul buon senso, la responsabilità e il senso civico di chiunque deciderà di godere dei nostri bellissimi posti. Non dimentichiamo infatti che l’emergenza non è finita e che occorre tenere alta la guardia. Inoltre, prima dell’emergenza Covid-19, era già stata chiesta alla Regione la gestione del fiume nei tratti all’interno dei paesi di Portico, Bocconi e San Benedetto dove intendiamo pulire e creare aree sosta-picnic-relax per i turisti: cosa finora mai chiesta dalle precedenti Amministrazioni. Nonostante ci sia stata concessa la gestione, si è dovuto sospendere la procedura a causa dell’emergenza sanitaria, ma sarà nostra premura riprendere quando possibile, non appena sarà terminata l’emergenza” conclude Maurizio Monti.