coronavirus

Dal bollettino della Prefettura di oggi risultano tre morti: uno di questi è il predappiese Lorenzo Facibeni deceduto all’ospedale Bufalini, poi una 96enne ospite della Zangheri che si trovava in ospedale a Forlì e di una 86enne di Cesena. I decessi in provincia salgono a 168 (98 nel Forlivese, 70 nel Cesenate).

Le guarigioni sono 36, mentre 10 sono i nuovi positivi (8 nel Cesenate, 2 a Forlì). I guariti sono complessivamente 879 (+36), 489 nel Forlivese (+27), 390 (+91) nel Cesenate. Sono 4 i pazienti ricoverati nei reparti di Terapia Intensiva: 2 al Morgagni-Pierantoni, 2 al Bufalini. I ricoverati salgono a 104 (54 di questi nel Forlivese, 50 nel Cesenate). Diminuiscono anche le persone in isolamento domiciliare: 526. Il totale dei casi (comprensivo di guariti, deceduti e positivi) a Forlì-Cesena si passa a 1.681.

A Forlì i casi sono poco più di 240. Questi i dati degli altri Comuni dell’Unione dei Comuni che comprendono anche i numeri dei guariti. A Meldola 49 (8 ricoverati, 41 in isolamento), Forlimpopoli 29, Rocca San Casciano 19 (2 ricoverati e 17 in isolamento), Bertinoro 17, Predappio 13, Civitella di Romagna 14, Dovadola 4, Castrocaro 3, Premilcuore 2, Santa Sofia 1.

Dal 19 aprile a Rocca San Casciano – annuncia il sindaco Pier Luigi Lottinon si registrano nuovi casi di covid-19 e oggi sono inoltre guariti altri 2 nostri concittadini. Il rispetto delle norme comportamentali da parte di tutti noi sta producendo i risultati sperati, ma dobbiamo continuare ad applicare le disposizioni per ritornare al più presto alla nostra normalità. Il numero dei pazienti guariti sale così a 26 e il numero dei pazienti positivi è attualmente pari a 19 di cui 17 in isolamento domiciliare e 2 ricoverati. Da questa mattina sono al lavoro i volontari dell’associazione Pro Rocca Asd che stanno provvedendo al confezionamento di mascherine – di tipo chirurgico e di tipo montrasio – destinate alla popolazione per un numero complessivo pari ad oltre 2000. Contiamo di potere iniziare a distribuirle dal pomeriggio di lunedì. Non mancherò di fornie tutti i dettagli circa la distruzione non appena i volontari saranno pronti ad iniziarla“.