Per la Polstrada di Rocca San Casciano, altro che chiusura, va potenziata”. È la richiesta che il Comitato Civico Ss67 rilancia al Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, e al Prefetto di Forlì-Cesena, Antonio Corona. “Tale necessità di potenziamento – affermano i coordinatori del Comitato, Vincenzo Bongiorno, Alessandro Ferrini e Riccardo Ragazzini – è dimostrata anche dagli incidenti e dal notevole flusso di motociclisti nelle strade delle vallate del nostro territorio verificatesi lo scorso weekend”.

Bongiorno, Ferrini e Ragazzini poi aggiungono: “Chiediamo alle Istituzioni che tengano conto di questa situazione che soprattutto in primavera e in estate si ripete spesso nei fine settimana e che, meteo permettendo, come flusso di traffico, speriamo di no come incidenti, si ripeterà anche sabato 30 maggio e domenica 31, come lunedì 1 giugno e martedì 2 giugno. Per questo chiediamo di non sguarnire il territorio dal servizio per la sicurezza stradale, offerto con efficienza e professionalità dal distaccamento della Polizia Stradale di Rocca San Casciano, che opera in una caserma concessa in comodato d’uso gratuito dal Comune”.

I coordinatori del Comitato, inoltre, osservano: “Caserma, è importante ricordarlo, già abbastanza capiente per passare dagli attuali 5 agenti, ad almeno 10 o 12, in modo che possano essere organizzati pattugliamenti in tutte le vallate del territorio, garantendo a tutti una maggiore sicurezza stradale”.