Vietina: «Il governo sostenga i piccoli Comuni»

0

Come sindaco di Tredozio sono quotidianamente impegnata per sostenere la comunità dei miei cittadini in questo momento di crisi generalizzata e per garantire a ognuno di loro servizi adeguati nelle condizioni di massima sicurezza. E tanto come sindaco quanto come parlamentare sono profondamente preoccupata per l’imminente futuro e per le difficoltà che ci ritroveremo ad affrontare come sistema Paese nei prossimi mesi. Condivido con il collega Marco Baccini la profonda inquietudine espressa nella lettera inviata al governo e ai parlamentari rispetto alle criticità ulteriori che i Comuni più piccoli come quelli guidati da me e da Baccini si troveranno di fronte: le persone in prima linea come noi hanno una visione molto precisa delle difficoltà quotidiane e quanto queste saranno esacerbate dal prolungarsi della pandemia” è la proposta di Simona Vietina sindaco di Tredozio e parlamentare di Forza Italia.

Ecco perché, in qualità di Parlamentare, ho effettuato ben due interrogazioni rispetto alla necessità di una veloce ripartenza e sugli strumenti da mettere in campo: dalla necessità di test sierologici per tutti, in modo da identificare tutte le persone che potranno riprendere la propria attività in piena sicurezza per se stessi e per gli altri, alla necessità critica che sia lo Stato a sostenere i costi dei tributi e tasse delle aziende chiuse e cittadini in difficoltà. I piccoli Comuni non possono farsi carico di tali cifre e non abbiamo risorse ulteriori se non la nostra buona volontà di amministratori, innamorati del nostro territorio e impegnati senza pause per proteggerlo: confido che il governo non ci abbandonerà ma mostrerà quell’attenzione più volte promessa e sbandierata anche per i Comuni più periferici, montani e più in difficoltà” conclude Simona Vietina.