Friday-For-Future-Forlì

In occasione della giornata di mobilitazione globale per il clima e del lancio della campagna nazionale “Ritorno al Futuro”, Fridays For Future Forlì indirizza una lettera alla cittadinanza e all’Amministrazione, nella quale illustra due proposte per la fase due dell’emergenza Covid19.

Questi ultimi mesi hanno messo in luce da un lato che la situazione di normalità in cui stavamo vivendo prima era in realtà molto precaria; dall’altro che ascoltare la scienza si può, lo possono fare i cittadini e le può fare la politica. Ed è quello che gli attivisti di Fridays For Future continuano a fare da quando è nato il movimento, in tutto il mondo. Nella lettera il gruppo forlivese presenta due semplici proposte, chiedendo all’amministrazione comunale di metterle in pratica. Ripensare la mobilità cittadina, per evitare gli shock che comporteranno le riaperture in termini di traffico, inquinamento, morti nelle strade. Privilegiare l’acquisto presso le attività del territorio, indirizzando gli incentivi economici verso le attività commerciali e produttive che utilizzano prodotti della filiera dei nostri territori e che rispettano l’ambiente.

Quelle che abbiamo formulato sono proposte realizzabili nel breve termine e specifiche per affrontare entrambe le emergenze nelle quali ci troviamo, da un lato quella sanitaria, dall’altro quella climatica – scrivono nella lettera – Non torneremo alla normalità, perché la normalità era il problema”.