tablet-geriatria coronavirus

I dati trasmessi dalla Prefettura del 19 aprile hanno una versione double face. Se li si analizzano guardando “il fronte” Forlivese oggi sono assolutamente confortanti: nessun decesso e solo 8 nuovi casi di coronavirus. Se però li si leggono a livello provinciale sono assolutamente drammatici: tre i morti “per” o “con” coronavirus (questa differenza anche a livello nazionale lo si scoprirà successivamente Ndr) nel Cesenate.

In totale i decessi dovuti al covis-19 a Forlì-Cesena salgono a 111. I casi di positività al virus (dato che comprende positivi, deceduti e guarigioni) sono 1.439 unità (+12), 819 (erano 811) nel Forlivese, 620 (erano 616) nel Cesenate. Ottimo il dato dei pazienti dimessi (24 casi): in provincia si arriva a 304 (157 sono nel Forlivese, 147 nel Cesenate). Nel Forlivese i ricoverati sono 90 (11 in Terapia Intensiva), con 492 persone in cura a casa.

A Forlì i casi sono poco più di 370. Questi i dati degli altri Comuni dell’Unione dei Comuni. A Meldola 57 (8 ricoverati di cui 1 in Terapia Intensiva, 49 in isolamento), Bertinoro 57 (9 ricoverati di cui 2 in terapia intensiva), Forlimpopoli 50, Rocca San Casciano 40 (38 in isolamento domiciliare, 2 ricoverati), Predappio 17, Castrocaro 11, Civitella di Romagna 13 (8 casi positivi e 2 guariti), Dovadola 4, Galeata 2, Portico 3, Premilcuore 2, Santa Sofia e Modigliana 1.

Nella giornata odierna – comunica il sindaco Pier Luigi Lotti – è stato accertato un nuovo caso di Covid-19 a Rocca San Casciano. Sono pertanto complessivamente 40 i pazienti attualmente positivi di cui 2 ricoverati con sintomi e 38 in isolamento domiciliare. Vi informo inoltre che la Regione Emilia-Romagna ha emesso un’allerta meteo valevole per la giornata di domani lunedì 20 aprile. Vi raccomando di prestare attenzione e prudenza“.

Riporto anche oggi – è l’intervento di Jader Dardi sindaco di Modiglianaun aggiornamento sui dati Coronavirus che ho appena ricevuto e che sono riferiti all’ambito della provincia di Forlì-Cesena. Anche oggi si evidenzia un’andamento che evidenzia un miglioramento della situazione. Da segnalare purtroppo 3 persone decedute che porta il totale dei deceduti su tutta la provincia a 111. Molto significativo l’andamento delle guarigioni ad oggi 304, ventiquattro in più rispetto a ieri. Le persone ricoverate in ospedale sono 140 una in più rispetto a ieri, le persone ricoverate in terapia intensiva sono 16, una in meno rispetto a ieri. Le persone in isolamento domiciliare sono 868 contro le 883 di ieri. Un andamento che ci auguriamo possa essere confermato anche nei dati dei prossimi giorni. Non sono state modificate le disposizioni che limitano gli spostamenti e ci chiedono di stare in casa e resteranno in vigore fino al prossimo 3 maggio“.
Seguiranno aggiornamenti