coronavirus

Nel Forlivese nessun decesso, ma se ci si allarga alla provincia purtroppo sono 2 i morti (nel Cesenate). I guariti sono 38 secondo i dati forniti dalla nostra provincia. I nuovi casi sono 27 (si passa da 1.359 a 1.386, dati che includono positivi, guarigioni e decessi). Confortante il numero delle guarigioni che crescono da 193 a 231 (+38). Sono 122 i guariti nel Forlìvese dove si registra un aumento consistente: 33 (da 89 a 122). Nel Forlivese i ricoverati sono 104 (+5), con 491 persone in isolamento domiciliare.

A Forlì i casi sono 365. Questi i dati degli altri Comuni dell’Unione dei Comuni. A Meldola 57 (8 ricoverati di cui 1 in Terapia Intensiva, 49 in isolamento), Bertinoro 57 (9 ricoverati di cui 2 in terapia intensiva), Forlimpopoli 50, Rocca San Casciano 41 (38 in isolamento domiciliare, 3 ricoverati), Predappio 17, Castrocaro 11, Civitella di Romagna 10 (8 casi positivi e 2 guariti), Dovadola 4, Galeata 2, Portico 3, Premilcuore 2, Santa Sofia e Modigliana 1.

Oggi è stato accertato un nuovo caso di Covid-19 a Rocca San Casciano – annuncia il sindaco Pier Luigi Lotti -. Ad oggi pertanto i pazienti positivi sono 41 di cui 38 in isolamento domiciliare e 3 ricoverati. Allo stesso tempo sono contento di informarvi che sono stati dichiarati guariti 3 nostri concittadini. Sale così a 6 il numero dei pazienti guariti a Rocca San Casciano. Rinnovo ancora l’appello: attenetevi alle misure di prevenzione e di contenimento del contagio, nel rispetto di ogni donna e ogni uomo, a prescindere dall’età“.

I tamponi oggi effettuati dall’Ausl – commenta il sindaco di Bertinoro Gabriele Frattohanno confermato il cinquantaseiesimo e cinquantasettesimo caso di Coronavirus nel territorio di Bertinoro: due concittadini sui quali l’Ausl sta facendo le opportune verifiche. Abbiamo conferma di ulteriori 4 concittadini guariti. A loro ed a tutti questi nostri concittadini giunga anche oggi la nostra totale disponibilità, solidarietà e vicinanza. Tutti i nuovi contagi, ci riferisce l’Ausl, avendo la nostra comunità iniziato ad aver a che fare prima di altre col Coronavirus, sono legati agli ambiti familiari dei precedenti concittadini contagiati, con l’aggiunta di alcuni concittadini che per lavoro, in particolare nell’ambito sanitario, hanno contratto il virus. Al momento il dato complessivo bertinorese aggiornato ad oggi vede in totale 9 concittadini ricoverati di cui 2 in terapia intensiva, 29 in isolamento domiciliare, 1 deceduto, 18 guariti. Di tutti questi nostri concittadini abbiamo un riscontro costante e, seppure la situazione può variare di ora in ora, non riceviamo al momento attuale peggioramenti della loro situazione. A livello provinciale abbiamo la conferma dall’Ausl dell’aumento dell’effettuazione dei tamponi, dato significativo per un dato complessivo sempre più coerente con la situazione reale. Mi raccomando: è fondamentale restare a casa così come sono fondamentali tutte le precauzioni igienico sanitarie e di distanza interpersonale di un metro, soprattutto qualora si rientri in una delle categorie autorizzate ad uscire da casa. Vi tengo aggiornati, vi abbraccio forte, vi ringrazio per la vostra preziosa collaborazione“.

Nel pomeriggio di oggi – spiega il sindaco di Modigliana Jader Dardinella sala del Consiglio Comunale di Modigliana abbiamo tenuto un incontro congiunto delle Commissioni Bilancio e Servizi sociali. Una occasione di confronto per una necessaria valutazione sulla situazione che i provvedimenti Covid avranno come ricadute sul bilancio del comune, l’assessore Stefania Fabbri ha illustrato gli adempimenti adottati per fare fronte ad una situazione che avrà inevitabili ricadute sulla tenuta economica del nostro bilancio comunale. L’incontro è stata una utile occasione per valutare congiuntamente come procedere per garantire sostegno alle situazioni di difficoltà che hanno determinato i provvedimenti Covid. Sui buoni alimentari sono state accolte 96 domande, un dato che evidenzia una reale situazione di difficoltà. Si è concordato di procedere verso una nuova erogazione di buoni spesa, utilizzando anche i finanziamenti raccolti sul conto corrente aperto dal Comune presso la filiale della Banca di Credito Cooperativo e su cui sono stati raccolti fino ad ora oltre 4.600 €, un risultato straordinario per il quale voglio esprimere il mio ringraziamento a quanti hanno versato il loro contributo. Si è inoltre deciso di tenere il prossimo sabato il mercato alimentare che si terrà in Piazza Matteotti, osservando le necessarie misure di prevenzione e per l’occasione saranno attivati i volontari della Protezione civile. Un aggiornamento infine sulla situazione Coronavirus nel territorio della Provincia di Forlì-Cesena che vede un incremento di 30 nuovi casi, una tendenza confermata negli ultimi giorni ed in calo rispetto ai giorni precedenti. La situazione attuale vede 874 persone in isolamento domiciliare, 184 ricoverati in ospedale, 20 in terapia intensiva. Sono purtroppo 97 i deceduti, 2 in più rispetto a ieri, ma ben 38 guariti in più rispetto a ieri che portano il numero totale a 231 guariti. Finalmente un importante dato positivo“.

Purtroppo devo aggiornarvi negativamente – è il commento del sindaco di Civitella Claudio Milandrisulla situazione contagiati da coronavirus nel nostro Comune e devo comunicarvi che oggi i tamponi effettuati dall’Ausl hanno confermato il decimo caso di positività al virus nel territorio di Civitella di Romagna. Il nuovo positivo si trova, sintomatico, in isolamento presso il proprio domicilio. I parenti stretti e le persone che sono state a diretto contatto con l’ammalato sono state sottoposte a quarantena preventiva. Ad oggi la situazione complessiva del nostro Comune vede 8 casi positivi e 2 guariti. A livello provinciale invece oggi compare un dato piuttosto significativo: il numero dei guariti è superiore a quello dei nuovi contagiati. In questi giorni infine i volontari del comune di Civitella stanno completando la distribuzione delle mascherine chirurgiche casa per casa. Oggi hanno completato la zona di Civitella e Nespoli, domani si dedicheranno alle frazioni e alla zone rimanenti di Cusercoli. È molto importante in questa fase non abbassare la guardia e continuare a rispettare le norme che già ben sapete. Continuiamo quindi a stare in casa e ad uscire solo per motivazioni urgenti, lavorative e di salute, a seguire le regole igieniche e a mantenere le distanze interpersonali di almeno un metro se usciamo per andare a fare la spesa o in farmacia“.

Ancora una volta – spiega il sindaco di Meldola Roberto Cavalluccivoglio aggiornarvi, come tutte le sere, sulla situazione legata all’emergenza coronavirus nella nostra città. Oggi mi unisco alla gioia di 4 nostri concittadini che hanno sconfitto questa malattia e risultano guariti; una notizia che ci da forza e speranza, che porta a 9 il numero complessivo dei meldolesi guariti e che deve dare coraggio a tutti noi ed a chi in queste ore sta combattendo il virus. Sono arrivati gli esiti dei tamponi eseguiti dall’Ausl nella giornata di martedì sugli operatori della Casa di Riposo Drudi e su 67 tamponi 4 risultano positivi. Siamo ancora in attesa dei risultati dei test effettuati ieri sugli anziani e vi aggiornerò appena possibile. A Meldola il totale dei casi di Covid-19 è pari a 57, di cui 8 ricoverati in ospedale (1 in terapia intensiva) e 49 in isolamento domiciliare. Proseguiamo quindi tutti con la massima attenzione. Oggi è stata completata la distribuzione delle mascherine a tutta la cittadinanza grazie all’instancabile lavoro e forza di volontà degli Scout e della Protezione Civile di Meldola. La distribuzione delle mascherine facciali e dell’opuscolo è stata organizzata al fine di evitare possibili furti e per fare questo i volontari hanno consegnato la mascherina e l’opuscolo personalmente al cittadino. Nei casi in cui il cittadino non fosse presente hanno lasciato nella cassetta postale solo l’opuscolo che riporta, tra le tante informazioni, anche il numero da contattare per ricevere la mascherina. Invito dunque tutti quelli che non hanno ancora ricevuto la mascherina a telefonare al numero 379 1966460 (dal lunedì al venerdì dalle 15,00 alle 19,00 sabato dalle 9,00 alle 12,00) per accordarsi ai fini di una nuova consegna. I gesti di generosità nella nostra città si stanno moltiplicando sia da parte di cittadini, associazioni ed imprese dimostrando un grande altruismo e solidarietà verso le persone in difficoltà. Vorrei salutarvi ringraziando di cuore tutti quelli che stanno versando sul conto corrente del Comune per l’emergenza in atto; ad oggi sono stati raccolti circa 3500 euro che saranno destinati all’acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità“.