Confartigianato: l’impegno delle imprese nell’emergenza Covid-19

0

Non dimenticare chi sta lavorando per consentire una parvenza di normalità” è questo, in sintesi, l’appello lanciato dai vertici di Confartigianato di Forlì, che sottolineano l’opera costante di imprenditori e collaboratori per continuare a garantire gli approvvigionamenti, non solo alimentari, che garantiscono, a chi resta a casa, di non dover rinunciare ad alcun genere di conforto. Spiega il segretario Marco Valentiintenerisce il disegno realizzato da due fratellini sulla lotta al coronavirus, che si traduce in una sfida sul campo da calcio in cui si fronteggiano la squadra del virus e quella composta da figure professionali, tra cui, comprensibilmente, medici, operatori sanitari, forze dell’Ordine ma anche autotrasportatori e i lavoratori dei supermercati. Segnale evidente dell’importanza riconosciuta a chi supporta il sistema produttivo, per assicurare un rapido ritorno alla normalità una volta esaurita l’emergenza sanitaria”.

In queste settimane di chiusure forzate, i settori rientranti nelle deroghe previste dai decreti del Governo hanno continuato a produrre, nel rispetto delle norme di sicurezza, supportati dalla rete delle imprese di autotrasporto, che ha garantito le consegne su tutto il territorio nazionale. Una sinergia, che ha permesso ai cittadini di rispettare i dettami imposti dalle misure sanitarie emergenziali, riducendo i contatti.
Continua Valenti “grazie all’impegno dei nostri imprenditori, inoltre, è stata attivata una fitta rete di consegne e servizio a domicilio, in piena sicurezza. In questi giorni di grande difficoltà, non è mancata la capacità delle imprese di organizzarsi per garantire ai propri clienti i servizi a cui sono abituati. Non solo ristoranti, pasticcerie e gelaterie, ma una pluralità di offerte per rispondere velocemente alle più varie necessità.” E conclude “è doveroso tenere sempre a mente chi, col proprio mestiere sta salvando delle vite, ma vogliamo anche dire grazie a chi si impegna per garantire l’ordinario, che, in questi tempi decisamente straordinari, non è scontato”.