Arrivati i finanziamenti per la strada Biserno-Berleta

0

Nel mese di marzo la Giunta della Regione Emilia-Romagna ha approvato il “Piano degli interventi urgenti relativi agli eventi meteorologici di giugno-agosto 2017; 8–12 dicembre 2017; 2 febbraio–9 marzo 2018; 27 ottobre–5 novembre 2018”, con la conseguente assegnazione di risorse finanziarie. L’approvazione degli interventi riguarda concretamente anche il Comune di Santa Sofia dove, a seguito degli eventi meteorologici del febbraio-marzo 2018, si sono verificati movimenti franosi in più parti della strada comunale Berleta-Biserno, che è stata conseguentemente chiusa al traffico da parte del Comune.
Il piano regionale approvato contiene il finanziamento di 130.000 euro per l’intervento di consolidamento delle parti della strada dove nel 2018 si sono verificati i movimenti franosi, che sarà seguito dal Servizio Area Romagna dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile.

La strada Berleta-Biserno è importante per il Comune di Santa Sofia perché mette in collegamento la vallata di Corniolo con quella di Biserno–Ridracoli. Oltre a rappresentare un eventuale percorso alternativo alla strada provinciale 112 per raggiungere la Diga di Ridracoli, la sua eventuale riapertura andrà anche a vantaggio della fruizione turistica di tutto il territorio.

Visti inoltre il rischio idrogeologico che caratterizza l’area e la conseguente fragilità di tale infrastruttura, diversi anni fa il Comune ha promosso uno studio di fattibilità per un “Progetto di valorizzazione e salvaguardia ambientale relativo all’intervento di ripristino e consolidamento del versante della vallata su cui insiste la strada comunale Biserno – Berleta”. Data la complessità, lo studio di fattibilità è stato redatto con la collaborazione del Servizio Area Romagna, che ha anche individuato alcune indagini finalizzate ad approfondire la conoscenza dei dissesti in evoluzione e il contesto geologico.

In particolare, queste indagini geognostiche preventive, indispensabili per monitorare lo stato della strada e per approfondire e studiare la frana in atto e la caratterizzazione del fondo stradale, avranno un costo di 10.000 euro finanziati da un contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per gli affari regionali e le autonomie e lo sport. Al termine delle indagini e dell’intervento di consolidamento sarà possibile riaprire al traffico la strada comunale.

Finalmente riusciamo ad intervenire su una strada comunale che ha una valenza particolare – sottolinea il sindaco di Santa Sofia Daniele Valbonesi -. Si tratta, infatti, di una via che mette in collegamento due vallate, quella di Corniolo e quella di Biserno, entrambe importanti dal punto di vista turistico. È da sottolineare, poi, che questa piccola strada potrebbe rivelarsi utile anche nel caso in cui dovessero esserci interruzioni sulla S.P.4, anche eventualmente per raggiungere la Diga di Ridracoli. In questi tempi difficili, è un altro segnale di attenzione verso la montagna e verso i suoi abitanti”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO